NO TIME TO LOSE!

Non sono una persona che ama perdere tempo. Piuttosto che rischiare di perdere tempo, perdo tempo a informarmi su cosa non mi farà perdere tempo. Ad esempio, spesso mi faccio consigliare serie tv dai miei amici e mi sento veramente offesa quando qualcuno mi consiglia una serie che ritengo inconsistente. Ovviamente io e il mio autismo non riusciamo a interrompere a metà di una stagione, quindi mi ritrovo dopo 8 ore a chiedermi cosa ho sbagliato nella mia vita. Continua a leggere

Annunci

BLACK FUTURE

Una delle mie serie preferite in assoluto, che si è addirittura salvata dall’essere bandita dall’Olimpo delle mie serie favorite dopo il flop dell’ultima stagione è Black Mirror. Continua a leggere

LA PROVA COSTUME SECONDO ME

L’estate è quel periodo dell’anno in cui notoriamente le persone rifioriscono, ritrovano quella forza di interagire con il prossimo che il letargico inverno ci aveva sottratto. È anche il periodo in cui ci si rende conto che forse nel grigiore dei mesi precedenti, in cui non si vedeva la luce in fondo al tunnel, si è ignorato un punto a cui disperatamente si cerca di porre rimedio, più o meno tutta l’umanità all’unisono, a partire dai primi di giugno: la forma fisica. Io dico no a tutto questo.

Continua a leggere

Netflix salva Lucifer

Dopo l’ondata di notizie che avevano come tema la cancellazione di serie tv, i fan di Lucifer possono tiare un sospiro di sollievo, scopriamo insieme cos’è accaduto.  Continua a leggere

Dynasty: un’operazione di nostalgia

Il marketing della nostalgia è uno degli approcci più adoperati dai brand e dalle aziende che cercano di sfruttare il potere di una delle emozioni umane più pervasive. Il ripristino del valore dei contenuti mediali è caratterizzato da una dinamica molto complessa che consente di restituire pieno valore a contenuti, a patto di saper attivare le più efficaci strategie di restituzione della qualità. Continua a leggere

LA VITA È UNA CONTINUA RINASCITA

Stella Abbott, giovane ragazza malata terminale di cancro, negli ultimi anni conduce una vita al massimo e come se ogni giorno fosse l’ultimo. Un giorno improvvisamente una notizia cambia il corso degli eventi: la malattia è stata sconfitta.

Continua a leggere

LA VERITÀ SUL CASO HARRY QUEBERT: da romanzo a serie con Patrick Dempsev

Un inatteso e raro fremito sta divampando tra i divoratori e amanti del genere giallo. L’oggetto di tanto turbamento è la serie tv “La verità sul caso Harry Quebert”, tratta dall’omonimo romanzo dell’affascinante e talentuoso scrittore svizzero Joel Dicker. Per comprendere il motivo di tutta questa ansia è sufficiente il nome dell’attore che interpreterà il ruolo del protagonista: Patrick Dempsev, meglio conosciuto per aver interpretato Derek o meglio ancora il Dottor Stranamore in Grey’s Anatomy. Continua a leggere

Stranger Things 3 si fa. Qui tutte le curiosità

Un vero appassionato di serie tv sa già di cosa sto parlando e se ha aperto questo articolo è solo perché vuole saperne ancora di più e, difatti, così sarà.
Oggi vi parlo di una di quelle serie tv degli ultimi tempi che ha saputo creare attorno a sé una vera e propria community, fatta di numeri sui social, sui blog ad essa dedicata, trasposizione nel mondo reale con costumi carnevaleschi e molto altro. Si, è Stranger Things.

Prima di iniziare con la super notizia per il prossimo anno, diamo qualche linea guida a chi di questa serie tv ne ha solo sentito parlare.
Stranger Things racconta la storia di un gruppo di amici che vive la scomparsa di uno dei loro compagni in una piccola cittadina dell’Indiana. Questa sparizione porta con sé l’arrivo di una ragazzina dagli occhi chiari, capelli rasati e dotata di poteri psichici. Quest’ultima è fuggita da un laboratorio segreto, nel quale le sono state inflitte varie torture a causa di questi suoi super poteri.Ma un attimo… Non abbiamo ancora citato la parola magica di questa serie tv, ovvero Sottosopra. Il sottosopra di questi anni ’80 è un’altra dimensione alla quale non tutti hanno accesso, difatti, per farlo bisogna essere o Undici (la ragazzi dai poteri psichici) oppure Will (il giovane amico scomparso).
Non serve aggiungere altro, basta solo mettere play e godersi questa serie tv se non l’hai ancora fatto e ti lascio anche una dritta per prepararti all’evento.

Prima di iniziare fai un salto su YouTube e ascolta il mitico pezzo dei “The Clash”, Should I Stay or Should I Go e inizia a battere i piedi sul pavimento perché la storia di Undici, Will e il resto del gruppo di terrà incollato allo schermo del tuo pc. Ora, cari serie tv addicted, veniamo a noi con una delle novità made in casa Netflix.
La fine di aprile ci lascia davvero un bel regalo e questo regalo si chiama: campagna per la terza stagione di Stranger Things. Il video lungo un minuto e mezzo conferma che i membri del cast si sono riuniti il 20 aprile per quello che sembra il primo tavolo della nuova stagione dove copioni e molto altro sono stati valutati.

Stranger Things 3 si fa e la notizia non è una fake news (non potrei mai farvi ciò!),  difatti, abbiamo anche i nomi dei nuovi arrivati nella serie come Maya Hawke, Cary Elwes e Jake Busey.
La notizia più bella non è solo l’arrivo della terza stagione, ma anche la possibilità di una quarta stagione. Ebbene sì, Shawn Levy, che lo associamo al mondo produzione della serie tv, ha dichiarato al magazine Collider, che non potrà prendere parte alla terza stagione ma che allo stesso tempo ci sono buone speranze sulla sua presenza nella quarta.

A.A.A. abbiamo capito bene? Ci sarà anche una quarta stagione di questa serie tv che ci ha fatto innamorare di un mondo tanto fittizio quanto affascinante.
Sì, sembra proprio che Hawkins ci terrà compagnia ancora per un po’ di tempo e non possiamo che preparare waffle in stile Unidici e goderci lo spettacolo.

Francesca Galeone

LA CASA DI CARTA: La rapina giunge al termine

La seconda nonché presumibilmente ultima parte de La casa di carta  è stata distribuita su Netflix a partire dal 6 aprile 2018. Finalmente la rapina di tutti i tempi giunge al termine con i suoi ultimi 9 episodi e ci darà modo di scoprire chi sono i vinti e i vincitori. Continua a leggere

JESSICA JONES è tornata. E non solo lei

Dopo la sconfitta di Kilgrave, avevamo visto Jessica Jones tornare alla vita di tutti i giorni, fatta di alcol, indagini e rapporti difficili. Adesso però ad aiutarla c’è anche Malcolm, suo dirimpettaio, ex tossicodipendente e vittima anch’egli di Kilgrave, salvato proprio dall’ investigatrice nella prima stagione, il quale assumerà un ruolo fondamentale nel corso degli eventi.

Continua a leggere