@ANDRIANAKULCHYTSKA: L’INCONFONDIBILE ACCENTO DEL WEB

Andriana Kulchytska è diventata un vero e proprio fenomeno del Web grazie alla sua semplicità e alla sua ironia, raggiungendo quasi due milioni di follower su TikTok e quasi 800mila follower su Instagram. Le sue videoricette sono diventate virali perché caratterizzate da un inconfondibile accento dell’est. Andriana, infatti, è nata in Ucraina e si è poi trasferita in Italia, precisamente a Udine, dove ha cominciato a fare video brevi e divertenti.

Continua a leggere

@MYSECRETCASE: L’E-COMMERCE CHE HA RIVOLUZIONATO IL SESSO

@mysecretcase è un e-commerce di sex toys che nasce con l’intento di abbattere i tabù del sesso e dell’(auto)erotismo. L’idea alla base di questo shop online è promuovere il piacere delle donne e delle coppie, trattando il tema della sessualità da un punto di vista femminile, divertente ma al tempo stesso educativo.

Continua a leggere

TAMPAX E NUVENIA: È POSSIBILE PARLARE DI CICLO E INCLUSIVITÀ SENZA TABÙ?

Ma hai le tue cose?”: quante volte ci siamo sentite fare questa domanda? Tante, troppe. Perché parlare di ciclo mestruale è per molti ancora fonte di imbarazzo? Ogni persona dotata di un utero impara col tempo a camuffare il proprio stato fisico dietro nomignoli comici che, se in un primo momento possono farci sorridere, in un secondo momento ci devono anche far riflettere. Perché si parla di “cose”? Perché si dice che è arrivato lo zio dall’America? Il Barone Rosso? Il Marchese?

Continua a leggere

@GIOVANNIARENA: IL MONDO ALLA PORTATA DI UN CLICK

Giovanni Arena è un travel blogger e content creator di 27 anni molto popolare su Instagram (quasi 350mila followers) e su TikTok (più di 1 milione di followers), dove realizza contenuti utili per gli amanti dei viaggi come lui (anche a prezzi molto bassi!). Il tutto è condito da incredibile vivacità e schiettezza.

Continua a leggere

@TALKINGTOMYBODY: COME PROMUOVERE L’INCLUSIVITA’ SUI SOCIAL NETWORK

Sara Busi, meglio nota al mondo dei social come @talkingtomybody, è una giovane influencer che parla, senza filtri, della sua esperienza con il bypass gastrico e, in generale, di tematiche importanti come self love, self confidence e disturbi alimentari. Ma non solo: la ragazza milanese conferma d’essere uno dei volti dell’inclusività sui social perché anche attivista della comunità LGBTQ+.

Continua a leggere

ATYPICAL: UNA SERIE TV ALL’INSEGNA DELL’INCLUSIONE

Sono ormai anni che la politica aziendale di Netflix punta all’inclusività, argomento molto caro soprattutto alle nuove generazioni. Tra le serie inclusive disponibili sulla piattaforma di streaming, a partire dal 2017 c’è anche Atypical, nata dalla penna di Robia Rashid (co-produttrice di How I Met Your Mother).

Continua a leggere

TFP MEETS… ESSELUNGA

Nella giornata di martedì 22 marzo ho avuto il piacere di avere un confronto con i referenti di Esselunga, una delle aziende partner della IV edizione del Take Flight Program, challenge in ambito comunicazione e marketing lanciata da CIMO in collaborazione con il servizio Stage&Placement dell’Università Cattolica. Nello specifico, ho avuto modo di intervistare Cinzia Barbavara e Valeria Natali.

Continua a leggere

D-SIDE: IL LATO DIVERSO DELLE COSE

D-Side – Il lato diverso delle cose” è un programma televisivo che parla di diversità, unicità e inclusione. Si tratta di una nuova produzione voluta da Rai Per il Sociale, la cui uscita risale al 9 marzo. A condurre, per la prima volta nella storia della televisione italiana, una donna in carrozzina, Giulia Lamarca, travel blogger trentenne il cui profilo Instagram conta 193mila followers.

Continua a leggere

DRAG RACE ITALIA: UN ESEMPIO DI TELEVISIONE INCLUSIVA

Drag Race Italia è la prima edizione italiana del reality show americano RuPaul’s Drag Race, disponibile anche su Netflix. È andata in onda a partire dal 19 novembre 2021, con una puntata a settimana, sulla piattaforma Discovery+. A partire dal 9 gennaio 2022, è stata trasmessa anche su Real Time.

Continua a leggere

SOFIA JIRAU X VICTORIA’S SECRET: INCLUSIONE O STRATEGIA?

Sofia Jirau è il nome della ragazza portoricana di appena 24 anni, che è entrata nella storia per essere la prima modella con la sindrome di Down ad aver sfilato per Victoria’s Secret, uno dei brand di moda più famosi al mondo.

Continua a leggere