MY BRANDING, MY STORYTELLING: GIORGIA LACERENZA

Mi chiamo Giorgia Lacerenza e sono una laureanda del curriculum Marketing Management del corso magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse.
Amo viaggiare, leggere romanzi, disegnare e guardare film e dall’età di 6 anni faccio parte di un gruppo di danza moderna, con il quale mi esibisco ogni anno in teatro e ad eventi vari.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: SARA BONGIOVANNI

Mi chiamo Sara Bongiovanni, ho 23 anni e frequento il secondo anno della laurea magistrale in CIMO (Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse), profilo Marketing Management presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Tra le mie passioni ci sono i viaggi e la danza, sport che pratico dall’età di sei anni.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: GIULIA MARRAS

Mi chiamo Giulia Marras, frequento il corso di Laurea Magistrale in Comunicazione per l’Impresa, i Media e le Organizzazioni Complesse, profilo Comunicazione d’Impresa. Sono una ragazza a cui piace vivere sempre nuove esperienze, amo viaggiareleggere e dedicarmi alla scrittura. Il vasto mondo della comunicazione mi ha sempre affascinata e il percorso di studi intrapreso mi ha consentito di soddisfare la mia curiosità, facendo crescere la mia passione. 

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: LISA NUZZI

Mi chiamo Lisa Nuzzi e sono una studentessa iscritta al secondo anno di Laurea Magistrale in Comunicazione per l’Impresa, i Media e le Organizzazioni Complesse – profilo Marketing Management presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Continua a leggere

MY BRANDING MY STORYTELLING, LETIZIA MILANESI

Mi chiamo Letizia Milanesi e sono una studentessa al secondo anno di Laurea Magistrale in “Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse” – per gli amici CIMO – e più precisamente del profilo “Comunicazione d’impresa”. Studio a parte, nella mia vita nutro diverse passioni: amo viaggiare, leggere, scrivere, e cerco di vivere ogni momento al meglio, senza mai dimenticare di scattare qualche fotografia nel mentre.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING

Il mio nome è Antonio, provengo da Messina e sono uno studente del Collegio Augustinianum. Attualmente
sono iscritto al secondo anno del corso interfacoltà “Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse”, profilo Media Management.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: ANDREA BRUMANA

Mi chiamo Andrea Brumana, ho 24 anni e frequento il secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse, in particolare, il profilo di Comunicazione d’impresa. Mi reputo un ragazzo molto curioso, forse per questo ho tantissime passioni: mi piace lo sport in generale, adoro i videogiochi, mi attrae molto anche il mondo dell’orologeria, gioco a scacchi, mi affascina la fotografia così come l’arte. Insomma, ho davvero diversi interessi.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: LUCREZIA NAVA

Sono Lucrezia Nava e sono una studentessa del secondo anno del corso magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Amo viaggiare e stare all’aria aperta. Gioco a tennis. Nel mio tempo libero mi piace disegnare e scrivere, spero un giorno di poter combinare queste due passioni in una professione creativa.  

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: ALBERTA MANOBIANCA

Mi chiamo Alberta Manobianca, frequento il primo anno del corso di Laurea Magistrale in Comunicazione per l’Impresa, i Media e le Organizzazioni Complesse, profilo Media Management, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho due grandi passioni: il cinema e la musica. Purtroppo, l’emergenza pandemica che ha colpito il nostro Paese mi ha impedito di coltivarle, come ero abituata a fare, frequentando sale cinematografiche e concerti: il live offre, come ben sapete, esperienze uniche e irripetibili.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING

Mi chiamo Greta Farinella, frequento il secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse, e nello specifico nel profilo Media Management.

Mi ritengo una persona appassionata a quello che fa: la comunicazione è un ambito che da anni mi interessa e nel quale lavorare, per me, è un vero e proprio piacere. Mi piace pensare di riuscire a capire le persone e ad osservare con attenzione il mondo intorno a me, per questo, mi piacerebbe lavorare nell’ambito della strategy e, nello specifico, nel settore del fashion luxury, altra mia grandissima passione.

Ho svolto la mia attività altamente formativa presso Volt Milano, un partito formato da giovani europei che ha l’obiettivo di cambiare il modo di fare politica.

Non ricoprivo un ruolo specifico, ma ho lavorato in sinergia con il team comunicazione e con il team PR. Questo mi ha permesso di svolgere una gamma molto ampia di mansioni: elaborazione di strategie, creazione di contenuti, community management, costruzione del sito web e varie attività di PR. Lavorare in un ambiente giovane, smart e innovativo mi ha permesso di interfacciarmi con diverse task e sfide, e questo ha reso il mio lavoro sempre differente e stimolante.

Nello specifico, in una mia giornata tipo mi occupavo della gestione dei contatti, dei commenti social e dei vari contenuti, inoltre ho seguito la strutturazione della strategia comunicativa per la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative di Ottobre 2021 e la creazione del sito web di Volt Milano.

La cosa più preziosa che questa esperienza lavorativa mi ha trasmesso è la responsabilità: spesso, infatti, mi veniva lasciata autonomia per svolgere i compiti e le attività che dovevano essere portate a termine. Lavorando da Volt ho implementato le mie capacità di scrittura, di osservazione e di analisi. Inoltre, ho potuto migliorare le mie doti comunicative e di organizzazione: avendo a che fare con diversi team, ho potuto sviluppare una buona capacità di coordinamento e interazione. Nonostante lo svolgimento dell’attività in modalità smart working, sono riuscita a coltivare una buona sinergia e un ottimo rapporto professionale con le persone con cui ho lavorato.

A chi volesse intraprendere un percorso simile consiglio di essere proattivi, di non avere paura di proporsi e di affrontare cose nuove, di svolgere sempre ogni lavoro al meglio, con precisione, organizzazione, attenzione al dettaglio e cura, conciliando tutto questo con la flessibilità, una qualità che non deve mai mancare per riuscire a gestire gli imprevisti che, inevitabilmente, capiteranno.

Don’t stop until you’re proud!

Greta Farinelli