COOP – IL SUPERMERCATO DEL FUTURO: UN VERO FLOP

I nuovi media, sempre più interattivi, stanno attualmente modificando gli spazi all’interno dei quali le persone si trovano abitualmente ad agire. Di conseguenza, essi modificano anche le esperienze vissute e influenzano il comportamento e l’identità delle persone coinvolte. Il supermercato rappresenta uno spazio in cui la presenza di media e innovazioni tecnologiche è in forte crescita, come dimostrato dall’adozione di casse automatiche e, più recentemente, di pannelli interattivi. Emblematico è il caso di “Coop – Il supermercato del futuro”, store progettato per Expo 2015 e aperto a Milano all’interno del Bicocca Village alla fine del 2016 con l’intenzione di rappresentare un nuovo concept di supermercato basato sulla sempre più stretta relazione tra uomo e tecnologia. 
Continua a leggere

Annunci

IL NATIVE ADVERTISING COME RISPOSTA ALLA BANNER BLINDNESS

La banner blindness, che tradotto significa cecità da banner, è un termine coniato nel 1998 da Benway e Lane, due ricercatori americani che hanno dimostrato che nel momento in cui gli utenti vengono a contatto visivo con un banner evitano di interagirci. Continua a leggere

NETFLIX, re indiscusso del Branded Entertainment

Negli ultimi anni Netflix ha occupato i nostri cuori, ma anche il nostro tempo, e non parlo solo del tempo sul letto o sul divano a goderci la sua offerta mediale, ma anche di spettacolari eventi. Infatti, tra il 2017/ 2018 la città di Milano ha fatto da scenografia ad alcuni dei più spettacolari eventi di Branded Entertainment. Continua a leggere

Sky – Netflix: se non puoi batterli unisciti a loro.

Sky, con i loro 23 milioni in cinque paesi europei e Netflix, con i suoi 118 milioni di abbonati nel mondo, insieme, si uniranno per un accordo già ribattezzato col nome di SkyNet, che ancora non messo in atto e già sta scuotendo lo scenario dell’intrattenimento televisivo fino alle fondamenta. Continua a leggere

SLOW LIFE ATTITUDE. Quando saper vivere con lentezza diventa arte

Brandforum.it è il primo Osservatorio italiano sul Branding nato nel 2001 da un’idea della professoressa Patrizia Musso, docente di Brand Communication in Università Cattolica, interessataa capire come la ricerca scientifica sui brand trovi riscontro nelle pratiche fluide e dinamiche delle realtà aziendali e culturali del nostro Paese. Continua a leggere

ESSERE UN BRAND TRA DINAMICHE FAST E SLOW: GOOGLE DOCET!

Sempre più, oggigiorno, siamo protagonisti di una vita che scorre in modo veloce, caratterizzata da ritmi frenetici ed estenuanti che lasciano poco spazio alla lentezza, a momenti di riflessione, a pensieri e domande. Prendersi del tempo per ascoltare gli altri, se stessi e cercare di imparare ad abbracciare una filosofia di vita slow, sia a livello personale che in ambito lavorativo, sono le chiavi di successo di molte figure a capo di grandi aziende e brand.

Continua a leggere

WORLD PRESS PHOTO: OMAGGIO AL TALENTO E ALLA PROFESSIONALITÀ

Si è conclusa la scorsa domenica presso la Galleria Carla Sozzani di Milano World Press Photo 2018, la mostra fotografica dedicata ai migliori scatti d’autore del mondo.

Continua a leggere

FILM, SERIE TV E T-SHIRT: David Lynch, tra cross-mediale e post-mediale

Dopo aver sconvolto le nostre esperienze cinematografiche e televisive con i suoi mondi inquietanti e disturbanti sembra che il prossimo passo di David Lynch nella sua carriera artistica sia rivolto… al mondo della moda. È infatti notizia di questi giorni che il regista di Missoula ha aperto un proprio shop online su Amazon con T-Shirt disegnate e ideate personalmente da lui. Una circostanza che ci ha fatto correre con l’immaginazione, articolando una riflessione che traccia l’evoluzione dell’autore da regista cross-mediale a artista post-mediale. Ma andiamo con ordine… Continua a leggere

Entangled Roots: “Feeling the blues with your soul?”

Nel confortevole scenario vintage del Posta Bistrot, all’angolo di via Carroccio 3, Martedì 22 Maggio gli Entangled Roots si sono esibiti per la seconda volta qui a Milano. Continua a leggere

NAKED SHOP: Lush si mette a nudo

“Siamo tutti nudi! Ci fai compagnia?”. Con questo claim il nuovo concept store di Lush in via Torino riesce a fare voltare la testa ai passanti. Inaugurato il 1 Giugno, si tratta del primo Naked Shop al mondo, ovvero di un negozio in cui tutti i prodotti venduti sono privi di packaging, in segno di denuncia verso il tema dell’inquinamento ambientale dovuto all’eccessivo uso di plastica. Continua a leggere