Infotainment: la rivoluzione del giornalismo 2.0

Infotainment è sicuramente un termine sconosciuto ma che esprime un concetto preciso, quello dell’informazione spettacolarizzata. Continua a leggere

Annunci

GAMES OF THRONES: ECCO COME VIENE PROMOSSA LA 7′ STAGIONE SUI SOCIAL

Qualche giorno giorno fa, precisamente il 16 luglio 2017, è uscita la settima stagione del famoso “Games of Thrones“. Voi vi starete chiedendo, ma come è stata promosso tutto ciò sui social? Leggendo questo articolo ve lo sveleremo!

L’HBO, infatti, facendo leva sulla passione per la serie tv, che a volte porta anche ad atteggiamenti poco intelligenti, ha inventato un semplice passatempo per i fan, che però, ha riscosso molto successo. Le persone, dunque, dovevano fissare per molto tempo un cubetto fino a quando questo non si scioglieva. Adesso voi vi starete chiedendo la motivazione per cui si dovrebbe passare il proprio tempo dietro a questo giochetto. In realtà, però, non c’è niente di così banale, l’HBO ha deciso di fare ciò perchè quando il cubetto si sarebbe sciolto, questo avrebbe svelato la data del lancio della nuova stagione.

I fan che, in questi mesi, hanno cercato qualcosa sul web come spoiler, trailer, non hanno trovato nulla. Certo le aspettative erano molto alte e questo stava portando ad uno stato di frustrazione per i fan, che ad un certo punto, hanno anche pensato che questo trailer non sarebbe mai arrivato. La cosa, però, è stata compiuta apposta, per creare ancora più suspense. Finalmente, poi, il trailer, è stato lanciato a fine marzo, anche se anticipava poco. Per vedere un anticipo vero e proprio si è dovuto aspettare, invece, qualche settimana più tardi. La mossa strategica compiuta da HBO? Aver lanciato il vero trailer, nel primo giorno d’estate.

social-network

Le strategie adottate sui social sono state compiute anche da parte dei protagonisti della serie su Snapchat e su Twitter. Nel primo caso, tutto è avvenuto mediante un filtro (Una volta sbloccato il codice, si poteva usare solo per un’ora) per entrare nel magico mondo della serie tv, sfidando l’aria gelata, possedendo inquietanti occhi azzurri, piercing e una faccia pallida. Insomma, tutti elementi che permettono al fan di immedesimarsi con i personaggi. Nel secondo caso, invece, una serie di tweet scritti sul social da parte di Maisie William (Arya Stark nella serie) hanno fatto capire che non sarebbe mancato proprio nulla e che ci sarebbe stato da divertirsi aspettandosi il meglio. Mm, no, forse il peggio!

Voi Cimers, cosa ne pensate? Siete appassionati di questa serie tv? Se lo siete e non vedete l’ora di vedere il seguito, condividetelo sulla nostra community.

Di seguito articoli che parlano dell’argomento legato alle serie tv – Quanto tempo hai passato a guardare serie tv? e LA SERIE “13” DI NETFLIX AFFRONTA UN ARGOMENTO IMPORTANTE: IL BULLISMO

Fonte foto: Pagina ufficiale di Instagram

Fabiola Davì

LA SERIE “13” DI NETFLIX AFFRONTA UN ARGOMENTO IMPORTANTE: IL BULLISMO

Oggi, forse, dovremmo parlare più di cyberbullismo che di bullismo ma, purtroppo, il significato rimane lo stesso. Ogni anno sono tante anzi troppe le innocenti vittime che a causa della cattiveria, della discriminazione si tolgono la vita perchè non apprezzati dai compagni. I casi, ormai, sono infiniti, chi per una ragione o per un’altra non riesce più ad affrontare la vita di tutti i giorni, e stremato sceglie la via del suicidio. Continua a leggere

OSCAR 2017. L’edizione dei colpi di scena

Oltre che per la clamorosa gaffe finale di Warren Beatty, con l’annuncio sbagliato del miglior film, questa 89ª edizione della cerimonia sembra già destinata a passare alla storia. Dopo la diretta di Valerio Moccia, ecco alcuni momenti per cui non dimenticheremo la serata… Continua a leggere

ON AIR. L’IDEAZIONE DI UN TESTO RADIOFONICO. SCRIVERE PER CHI ASCOLTA.

<<Il linguaggio della radio è unico e necessita di accuratezza. Non scriviamo un testo perché qualcuno lo legga ma perché quel qualcuno ascolti>>. Letizia Mosca, giornalista, voce e cronista di Radio Popolare apre così la terza lezione di Web Radio sabato 26 novembre.

Continua a leggere

STOP ALLE BUFALE: Google introduce il fact check

Leggete fonti diverse, url e titoli attentamente quando guardate le notizie on line oppure vi affidate alla prima che vi capita sottomano? In questo periodo in cui siamo immersi in un flusso continuo di notizie è facile inciampare nelle cosiddette “bufale”. Niente paura, è appena approdata sul mondo digital Continua a leggere