ESISTE LA CATTIVA PUBBLICITÀ? IL CASO BIRRA CORONA

Si può dire, senza ombra di dubbio, che la birra Corona abbia attraversato momenti migliori.
Possiamo aggiungere il caso “birra coronavirus” all’infinita lista di crisi psicotiche generate dal Covid-19.

Continua a leggere

Quando le favole fanno la storia.

<<Così ogni sera, dovunque si trovasse, alle nove in punto il ragionier Bianchi chiamava al telefono Varese e raccontava una storia alla sua bambina. Questo libro contiene appunto le storie del ragionier Bianchi.>>

Gianni Rodari immagina in questo modo la nascita di Favole al telefono, la raccolta di storie più celebre del giornalista e scrittore che per anni ha vagato in giro per l’Italia e che continua a vagare per gli scaffali di ogni libreria.

Continua a leggere

LOCKDOWN E REUNION

In concomitanza con lo stato di lockdown si è sviluppato molto rapidamente il fenomeno delle reunion online che hanno trovato terreno fertile su diversi social network. Queste hanno visto il riunirsi dei più disparati cast: sia di contenuti mediali più recenti che -soprattutto- di quelli più datati che hanno sviluppato un engagement straordinario.

Continua a leggere

SMART FITNESS: MEDIA E SPORT ALL’EPOCA DEL COV-19

Tenersi in forma durante la quarantena forzata in casa non è semplice: è necessaria tanta buona volontà ed una buona dose d’amore per sé stessi non essendo socialmente “costretti” ad andare in palestra o ad allenarci fuori casa. Grazie alle app, ai videogiochi fit e ai vari corsi online sponsorizzati dalle palestre, allenarsi da casa può divenire un momento estremamente stimolante e divertente. Infatti adottare comportamenti sedentari prolungati nel tempo può contribuire ad aumentare il rischio di sovrappeso e di problemi articolari, alimentando comportamenti aggressivi.

Continua a leggere

UNA GUERRA DI…PAROLE. IL BOMBARDAMENTO MEDIATICO ALL’EPOCA DEL COV-19

Secondo il filosofo francese Paul Ricœur, le metafore servono per descrivere una nuova realtà ma, al tempo stesso, finiscono anche per crearne una nuova: questo è ciò che sta succedendo con la pandemia di Cov-19. Le parole sono uno strumento estremamente potente, in grado di manipolare e plasmare la realtà per come essa sia, influenzando il nostro modo di pensare e di agire.

Continua a leggere

LA TV PER IMPARARE: LA NUOVA OFFERTA RAI AI TEMPI DEL COVID

Nel corso di queste difficili settimane segnate dall’emergenza Coronavirus, Rai ha modificato il suo palinsesto televisivo, lasciando maggiore spazio alle notizie e proponendo una programmazione ricca di novità. In particolare, l’azienda ha focalizzato la sua attenzione sull’offerta dedicata ai giovanissimi con l’obiettivo di creare nuovi appuntamenti legati all’informazione, all’intrattenimento e perfino alla didattica a distanza.

Continua a leggere

LA CRISI DEL MONDO TEATRALE AI TEMPI DEL COVID-19

Come il mondo del teatro e degli spettacoli dal vivo sta affrontando questa situazione di grave crisi? Abbiamo avuto il piacere di parlarne con la professoressa Roberta Carpani, docente di Riti, miti e simboli delle organizzazioni.

Continua a leggere

APPELLO DI ARMANI ALLA MODA: RALLENTIAMO

Era il 23 febbraio scorso quando Giorgio Armani, a seguito dei primi episodi di Covid-19 confermati nel lodigiano, annunciava di far sfilare la collezione autunno-inverno 2020/2021 a porte chiuse.

Continua a leggere

IL CORONAVIRUS AL TEMPO DEI SOCIAL

Come ben sappiamo, grazie alla tecnologia le notizie approdano velocemente sulle piattaforme social, ritenute essere spazi utilizzabili da chiunque voglia restare aggiornato. E in questo periodo di forti limitazioni imposte per contrastare la diffusione del coronavirus, anche la solidarietà online sta dando un suo contributo per nulla indifferente.

Continua a leggere

LA PUBBLICITÀ NON SI FERMA: COME I BRAND RISPONDONO ALLA CRISI DA CORONAVIRUS

La tempesta scatenata dal Coronavirus ha fatto registrare alla maggior parte delle aziende un blocco delle vendite. Si tratta di una situazione di stallo in cui la comunicazione non è mai stata così fondamentale per i brand, considerando anche che l’aumento vertiginoso del tempo trascorso in casa corrisponde ad una crescita esponenziale del tempo speso davanti agli schermi e in particolare sui social media.

Continua a leggere