FACEBOOK CAMBIA NOME: QUANDO ACCADRÀ E PERCHÉ

Facebook cambia nome: è questo l’annuncio fatto dal CEO Mark Zuckerberg martedì 19 ottobre. Quando avverrà e perché è stata presa questa decisione lo scopriremo in questo articolo.

Nell’ultimo mese il colosso americano è già stato al centro dell’attenzione mediatica di tutto il mondo; basti pensare al recente “Facebook down” avvenuto qualche settimana fa. Ed ora ritorna nell’occhio del ciclone con un annuncio che sta scuotendo il mondo digitale, ed in particolare quello dei social media: Facebook potrebbe cambiare nome a breve.

La notizia è apparsa martedì 19 ottobre in un report di The Verge, il quale afferma la volontà del CEO del famoso social network di attuare un rebrand dell’intera azienda. In realtà, Facebook non sarebbe la prima società nel settore tecnologico a cambiare nome. Già nel 2015, infatti, fu il colosso Google ad effettuare un rebranding e riorganizzarsi sotto una holding chiamata Alphabet.

Ma perché pilastri del web come Google e Facebook decidono di cambiare nome? Le motivazioni sembrano ricondursi alla volontà delle due società americane di definirsi non più come semplici motori di ricerca o social network, ma di essere riconosciute come aziende più complesse. Nel caso particolare di Facebook, lo scopo sarebbe quello di segnalare una trasformazione della famosa applicazione blu: da semplice social media a metaverso. Questo progetto, infatti, era già stato annunciato qualche mese fa da Mark Zuckerberg, che lo definiva come il prossimo capitolo verso il quale il mondo di internet si evolverà. Il metaverso tanto ambito dal CEO americano sarà un mondo virtuale che unirà i vari prodotti e servizi di Facebook, distogliendo così l’attenzione dalla sua unica funzione di social media. Per ora, il tutto appare come una lontana idea fantascientifica, sarà quindi compito di Zuckerberg svelare i segreti di questo nuovo universo virtuale.

La creazione di un metaverso non sembra, però, essere l’unica ragione per cui Facebook potrebbe cambiare nome. La decisione del rebranding sarebbe dovuta anche allo sforzo della società di riqualificare la sua reputazione, minata da notizie legate alla disinformazione, errori di moderazione dei contenuti e conseguenze negative che i suoi prodotti hanno sugli utenti. In questo caso, l’obiettivo sarebbe quello di prendere le distanze dagli scandali e dalle accuse mosse al social network, separandolo così definitivamente dalla società.

Infine, Facebook potrebbe necessitare un rebrand per distinguere l’ambizione futuristica su cui si sta concentrando Zuckerberg dal controllo a cui è attualmente sottoposto il social media per il modo in cui opera oggi.

Ovviamente, tutti questi motivi sono indiscrezioni rilasciate da una fonte molto vicina al colosso americano. Per sapere la vera ragione per cui Facebook cambia nome, dovremo aspettare un annuncio ufficiale del CEO. Quando avverrà questo annuncio? Ancora una volta è The Verge ad affermare che Zuckerberg si starebbe preparando a comunicare il cambio nome alla conferenza annuale Connect dell’azienda il 28 ottobre.

Un chiarimento necessario: l’icona blu sul nostro smartphone continuerà a chiamarsi Facebook. Ciò che avrà un nome diverso sarà infatti la holding sotto la quale il social media dovrebbe essere collocato.

Naturalmente, il nuovo nome scelto dall’azienda rimane ancora un segreto. Anche se, in realtà, i rumors dicono che potrebbe avere qualcosa a che fare con Horizon. Quest’ultimo è il nome della versione VR che l’azienda ha sviluppato negli ultimi anni in collaborazione con Roblox, una piattaforma su cui si possono creare mondi virtuali.

In tutto ciò, Facebook si limita a non commentare voci o speculazioni sul potenziale cambio nome. Quindi non ci resta che aspettare che il tanto amato/odiato Mark ci faccia sapere qualcosa di più.

Martina Lombardo