UNA FAMIGLIA, INFINITE EMOZIONI

È così che è stata chiamata la campagna natalizia lanciata da Disney quest’anno. 

Continua a leggere

CAFÈ SOCIETY: TRA LUCI E COLORI

Café Society è il primo film in cui il regista Woody Allen abbandona la pellicola per il digitale. Una comedy-drama romantica, del 2016, che cattura la vista attraverso una fotografia magistrale.

Continua a leggere

IL VINTAGE ALLA RISCOSSA!

Se amate il vintage, l’oggettistica second hand, le luci al neon e i poster degli anni ’50, il posto giusto per voi è l’East Market.

Continua a leggere

IL RITORNO DEI DRIVE-IN: IL CINEMA AI TEMPI DEL COVID-19 È BACK TO THE 50S

Cosa vi viene in mente se vi dico anni ’50? Gli amanti della cultura pop penseranno a James Dean, alla brillantina e ai drive-in che, seppur nati decine d’anni prima, sono particolarmente simbolici per questa decade.

Continua a leggere

FEBBRE ANNI ‘90

A quanto pare Hollywood è diventata parecchio nostalgica, dato che nel corso degli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di remake, prequel, sequel e soprattutto reboot di serie televisive anni novanta. Ma a cosa è dovuto tutto ciò? E quando è iniziata questa nostalgia per quelli che ora potremmo considerare veri e propri cult del piccolo schermo?

Continua a leggere

SETTIMANA 17 – 23 FEBBRAIO: CONSIGLIATI DA CIMO!

Cari CIMERS, la sessione ormai è alle spalle, in questa settimana di relax prima dell’inizio delle lezioni abbiamo qualche appuntamento da ricordarvi! Prima di iniziare ad esplorare  il ventaglio di eventi culturali pensati per i prossimi giorni, vi ricordo che questa settimana ci aspettano tanti appuntamenti accademici pensati e realizzati per noi: il Present Yourself, il Career Path, la Plenaria Stage e la presentazione del Take Flight Program. Non mancate!

Continua a leggere

MILAN GAMES WEEK 2016: Tra Innovazione e Nostalgia

Tirava un aria strana alla Milan Games Week. Se in un primo momento la visione delle novità tecnologiche prendeva  il sopravvento sulle emozioni, dopo qualche ora che si gironzolava tra gli stand si percepiva un senso di nostalgia, un desiderio dilagante di ritorno alle origini, ma in modo nuovo, venendo incontro alle esigenze e delle nuove generazioni di videogiocatori. Continua a leggere