ENACTUS UNICATT VINCE LA NATIONAL COMPETITION E TIENE ALTO L’ONORE DELLA CATTOLICA

Enactus Unicatt, composto da circa una ventina di studenti dell’Università Cattolica provenienti da diverse facoltà, è il team vincitore della National Competition che si è tenuta a Verona il 6 giugno 2019. Continua a leggere

Annunci

IMACS PROGRAM: LEARNING THE DIFFERENCE MAKES THE DIFFERENCE

Leaving the “comfort zone”: this was the most difficult, terrifying, yet thrilling thing I had to do when I got accepted for the International Master in Audiovisual and Cinema Studies, an MA program offered by a network of fourteen universities in Europe and Canada.

Continua a leggere

WUNDER MRKT: IL MERCATO DI NATALE AI BAGNI MISTERIOSI

Domenica 2 Dicembre a Milano è stato organizzato “Wunder Mrkt: il Mercato di Natale ai Bagni Misteriosi”, un contesto davvero magico in grado di ricreare un’atmosfera natalizia da fiaba.

Continua a leggere

UNICATT CHIAMA LINUS. Il direttore di Radio Deejay racconta la radio oggi

Qual è il modo migliore per comprendere le caratteristiche della radio e le sfide che si trova a dover affrontare nel panorama mediale attuale? Beh, sicuramente invitare uno dei suoi maggiori protagonisti può essere un’arma vincente, ed è quello che è stato fatto lunedì 22 ottobre in occasione della lezione di Economia e marketing dei media. L’ospite d’eccezione è stato Linus, storico conduttore e direttore di Radio Deejay. Continua a leggere

LVMH DAY: il leader mondiale nei beni di lusso incontra gli studenti dell’Università Cattolica

L’Università Cattolica del Sacro Cuore ha offerto agli studenti la preziosa opportunità di incontrare il noto gruppo LVMH, composto da 70 maison che operano nei settori Wines and Spirits, Specialist Retailing, Fashion & Leather Goods, Watches & Jewelry, Perfumes & Cosmetics e Other Activities.

Continua a leggere

VISIONI DAL MONDO. La mia esperienza come giudice

Quando ti propongono di diventare membro di una giuria, qualunque essa sia, ti sorge inevitabilmente una domanda: che tipo di giudice voglio essere? Spietato come Manuel Agnelli? Glaciale come Carlo Cracco? Dalla lacrima facile come Fedez al suo esordio a X Factor? Almeno, questo è quello a cui ho subito pensato io, una ragazza di 23 anni cresciuta a pane e talent show, per cui il «Per me è no!» è diventato ormai una sorta di mantra. Continua a leggere

CINEMADAYS 2018. Al cinema anche in estate

Anche quest’anno sono tornati i CinemaDays, l’iniziativa promossa dal MiBACT per risollevare la frequenza media con cui gli italiani vanno al cinema, che non supera le 2 volte l’anno.

Continua a leggere

LE PROFESSIONI DELLA COMUNICAZIONE. Axel Fiacco e i format TV

Più o meno due anni fa, quando ero ancora una studentessa del corso di laurea triennale in Linguaggi dei Media, ebbi l’occasione di frequentare un laboratorio molto interessante, incentrato sui format televisivi e le loro peculiarità. A tenerlo era Axel Fiacco, noto autore e produttore televisivo, che ci spiegò quali sono le caratteristiche di un format, le tipologie e le modalità con cui venderlo sul mercato. Continua a leggere

LIFE IN VOGUE

Quando varchi la soglia della redazione di Vogue Italia ti senti quasi come Andy Sachs de Il diavolo veste Prada. Continua a leggere

TEMPO DI LIBRI #10: “Evviva le Buone Notizie!”

Bebe Vio è una di quelle persone che sprizzano energia e vitalità da tutti i pori, una “rompiballe” – così lei stessa si definisce – che trasmette con la sua empatia la positività che la contraddistingue. Ospite a Tempo di Libri lunedì 12 marzo, la giovane campionessa olimpica e autrice del libro Se sembra impossibile allora si può fare ha raccontato il suo approccio alla vita e cosa la spinge a combattere ogni giorno.

Parafrasando le parole della giornalista Elisabetta Soglio che ha condotto l’intervista, Bebe Vio è una “buona notizia vivente” ed è per questo che il Corriere della Sera ha scelto di renderla protagonista dell’inserto Buone Notizie! – L’impresa del bene, inaugurato a settembre con lo scopo di diffondere solo energia positiva.
Sicuramente Bebe ne ha da vendere e le viene trasmessa dalla famiglia e dallo sport, ma è qualcosa che a detta della sportiva tutti possono ritrovare una volta che si fissano un obiettivo e fanno di tutto per ottenerlo.
Raccontando del famoso selfie con Barack Obama, nato in seguito a una scommessa con il Trio Medusa, confessa che per lei tutto è una competizione. A settembre inizierà le qualifiche per le Olimpiadi e il suo prossimo obiettivo è l’oro a squadre. Sostiene inoltre che la gioia più grande del vincere una medaglia è poter ripagare la fatica delle tante persone che lavorano per poterlo rendere possibile e di cui lei è soltanto la portavoce.
Bebe è infatti una ragazza con i piedi per terra, che apprezza anche le piccole cose che solo la “vita normale” può regalare. Racconta di imparare molto dalle persone che la circondano ogni giorno e che il suo idolo, insieme a Yury Chechi e Demetrio Albertini, è una giovane promessa dello sport di soli 9 anni. Aver iniziato da poco l’università in America, inoltre, le permette vivere la vita di una normale ragazza della sua età senza essere riconosciuta come una celebrità.
Parlando del suo ultimo libro, Bebe ammette di non aver inizialmente voluto scriverlo. Chi l’ha spinta a farlo è stato un uomo che una volta le raccontò di volersi suicidare e che solo le parole della ragazza alla TV lo fermarono. Questo l’ha convinta a scrivere per passare un messaggio semplice ma prezioso alle persone: “la vita è una figata” e se non siamo noi i primi a porci dei limiti nessuno può farlo.

Insomma, come Bebe stessa afferma “la vita è tutta una questione di scelte. Puoi scegliere se essere felice, quindi vai a leggere le Buone Notizie!”

Alessandra Gennaro