ENIT E NETFLIX INSIEME PER PROMUOVERE IL “BEL PAESE”

Guardare un film, una serie tv e rimanere affascinati dai luoghi e i paesaggi è diventato parte della nostra esperienza di consumo mediale. Tante volte abbiamo sognato di poterci trovare in questi luoghi magici dove tutto sembra semplice e felice, dove anche noi spettatori siamo parte di una storia già scritta che nella maggior parte dei casi porta a un lieto fine.

Nel 2020 a causa della pandemia globale di Covid-19 i viaggi, e in maniera più generale, il turismo, hanno subito una battuta d’arresto. Niente più voli, niente più hotel, mare… niente più viaggi nelle nostre mete del cuore, luoghi visti solo attraverso uno schermo e tanto desiderati. Per fortuna c’erano gli schermi, o meglio, i contenuti che nel periodo di lockdown ci hanno fatto compagnia. La fruizione di contenuti sulle piattaforme è cresciuta e con essa anche le partnership con gli enti del turismo. Queste partnership hanno portato un buon flusso di turisti in diverse zone d’Italia e alcuni di questi accordi sono stati rinnovati.

Per esempio, ENIT e Netflix hanno siglato un accordo per continuare a rafforzare il legame tra produzione audiovisiva e promozione turistica. Il progetto mira a promuovere il brand Italia e verrà sviluppato da un team dedicato. Il progetto è stato sostenuto dai risultati dello studio che è stato condotto su un campione rappresentativo della popolazione in 6 paesi tra cui Brasile, Francia, India, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti. I risultati mostrano che le persone che hanno fruito di contenuti italiani, hanno una probabilità maggiore di considerare l’Italia come la propria prossima destinazione turistica. In più, l’87% delle persone che hanno guardato contenuti italiani hanno dichiarato di essere interessati a visitare l’Italia. I punti di forza che hanno permesso un risvolto positivo dell’indagine e una maggiore inclinazione a visitare il Paese sono la storia, la cucina e la cultura.

Sono tante le serie televisive italiane di Netflix che hanno contribuito alla crescita di questo fenomeno: “SummerTime” ambientata a Cesenatico; “Baby”, “Suburra – La serie” e “Skam Italia” che possono vantare come sfondo della narrazione niente meno che la capitale d’Italia; “Curon” ambientato in Trentino-Alto Adige; “Il nome della rosa” ci porta nelle alpi piemontesi; “Fedeltà” le cui location sono Milano e Rimini. Ultimo, ma non per importanza, “E’ stata la mano di Dio”, film di Paolo Sorrentino ambientato a Napoli negli anni ’80 e candidato agli Oscar 2022 come Miglior Film Internazionale.

Veronica Minardi

IL RITORNO DI ELENA FERRANTE: UNA NUOVA STORIA PER UNA NUOVA PIATTAFORMA

Neanche il tempo di metabolizzare la fine della terza stagione de “L’Amica Geniale” su Rai Uno che subito Netflix si è apprestato ad annunciare la messa in onda entro la fine del 2022 de “La vita bugiarda degli adulti”, tratta da un altro grande trionfo letterario di Elena Ferrante. Una nuova storia per una nuova piattaforma: vediamo insieme di cosa si tratta.

Continua a leggere

BARILLA ARRIVA SU SPOTIFY: CUOCERE LA PASTA NON È MAI STATO COSÌ PIACEVOLE

Poche cose in cucina ci infastidiscono come il tempo di cottura, apparentemente interminabile, che ci separa dal tanto desiderato piatto di pasta. Clayd Lévi-Strauss diceva «La musica è una macchina per sopprimere il tempo»: e se fosse proprio la musica la soluzione a quest’attesa snervante?

Continua a leggere

NEW VISUAL IDENTITY: IL CASO BURGER KING

L’America ha scoperto l’Italia” è il nuovo claim della campagna pubblicitaria di Burger King Italia. L’iconico brand ha lanciato in Italia i nuovi “Italian Kings”, panini con al loro interno ingredienti tipici italiani. Ma qual è la novità?

Continua a leggere

UNA FAMIGLIA, INFINITE EMOZIONI

È così che è stata chiamata la campagna natalizia lanciata da Disney quest’anno. 

Continua a leggere

NUTELLA: 30 VASETTI EDIZIONE LIMITATA PER VALORIZZARE L’ITALIA

“Ti amo Italia” è la limited edition di 30 vasetti creata da Nutella per valorizzare l’Italia in collaborazione con ENIT. Ogni vasetto rappresenta un luogo diverso, dalle isole alle montagne, dai borghi alle città e dalle acque limpide ai paesaggi colorati.

Continua a leggere

L’ESPERIENZA MULTISENSORIALE DI STARBUCKS: TRA CONSUMO E COMUNICAZIONE SOCIALE

All’interno di una cultura consumistica come la nostra, siamo abituati ad essere bombardati da messaggi e contenuti pubblicitari all’interno di qualsivoglia contesto che caratterizzi la nostra quotidianità. In ogni ambito, sia domestico che sociale, siamo attratti verso l’acquisto di prodotti che “promettono” il soddisfacimento delle nostre esigenze più recondite, penetrando sempre più in profondità nella nostra identità e nella nostra routine. Assistiamo passivamente all’apertura di nuovi punti vendita, all’elaborazione di strategie sempre più sottili al fine di colpire la nostra attenzione e alla generazione di contenuti interattivi miranti a captare il nostro favore e coinvolgimento.

Continua a leggere

LE INIZIATIVE VIRTUALI PER VIAGGIARE ONLINE

Soprattutto in questo periodo, la voglia di evadere è fortissima, così come quella di fare le valigie e scappare verso luoghi sconosciuti. Ma è possibile rinunciare al viaggio e accedere alla nostra meta solo con un click? Non sarà lo stesso certamente, ma potremmo scoprire luoghi segreti e intraprendere viaggi virtuali sorprendenti. Un modo per distrarsi ed arrivare preparati al nostro futuro e tanto atteso viaggio.

Continua a leggere

THE SHOW MUST GO ON, ANCHE IN QUARANTENA

La cultura ci viene incontro, anche a casa. Oltre ai musei di tutto il mondo, anche i teatri cercano di rimanere in contatto con gli appassionati sebbene sia tutt’altro che semplice, dato che una delle caratteristiche principali è l’aspetto live delle performance. Ciò rappresenta sicuramente una sfida difficile, ma non impossibile, come stanno dimostrando moltissimi teatri, sia per quanto riguarda l’opera lirica, sia nell’ambito delle rappresentazioni.

Continua a leggere

L’ITALIA CHE RESISTE

E’ questo l’hashtag lanciato nel nuovo spot Barilla, per ringraziare tutti coloro che lottano contro l’emergenza Covid-19. 

Continua a leggere