IN-GAME MARKETING: LA NUOVA FRONTIERA DELL’ENGAGEMENT

La voce “videogioco” nel dizionario Treccani viene definita come segue: dispositivo elettronico che consente di giocare interagendo con le immagini di uno schermo. Già da poche semplici righe capiamo che un videogioco è qualcosa di dinamico e che soprattutto permette di interagire. Se la nostra epoca potesse essere definita mediante una parola, credo che la più corretta sarebbe “interazione” o, per usare un anglicismo, “engagement”.

Continua a leggere

GAMING E GENERAZIONE Z: LO STATUTO DEI VIDEOGIOCHI NELLA NUOVA ERA

I videogiochi sono un medium complesso e di recente nascita, dotato di innumerevoli potenzialità ancora tutte da esplorare. In un mondo in cui attirare l’attenzione dei giovani sembra essere sempre più complesso, il gaming potrebbe rivelarsi uno strumento particolarmente efficace per parlare la lingua della generazione Z.

Continua a leggere

GO VIRAL: COME FANNO I COMPLOTTISTI AD AVERE VISIBILITÀ

«Per conoscere il tuo nemico, devi diventare il tuo nemico». Se il nemico è la disinformazione, quale miglior modo di combatterla se non diventare un ottimo complottista? L’Università di Cambridge ha elaborato un videogame per mostrare la logica della diffusione di fake news

Continua a leggere

A TAVOLA, MA IN MODO SMART!

Inutile dire che il Covid-19 ha cambiato e sta continuando a cambiare la nostra quotidianità, facendoci abituare ad una nuova percezione del mondo e a un nuovo stile di vita.

Continua a leggere

TALENT ACADEMY XV. Quando imparare diventa un piacere

Si è conclusa il 28 giugno la XV edizione di Talent Academy, un percorso di apprendimento che si sviluppa in forma di competizione universitaria, basato sull’esperienza e costruito secondo i principi della gamification. Continua a leggere

Dalla fotografia al digital: Federica Sessini ci presenta Phame

Federica Sessini, 23 anni, laureata in Beni Culturali; CIMER “since” 2017, frequenta il profilo di Media Management. Qualche tempo fa conosce Marco e Niccolò, due giovani universitari che si occupano di innovazione ed entra a far parte del mondo di Phame, applicazione che unisce fotografia e digitale dando quel tocco in più grazie alla struttura basata sulla gamification e di cui ad oggi la nostra CIMER è responsabile della comunicazione assieme ad Andrea, altro membro del team.

Continua a leggere

EUROPA A DOMICILIO: ARTE, GIOCO E COMUNITÁ

Recentemente sono stata ospite di un evento organizzato da ZONA K in una casa privata. Ho partecipato a quella che mi avevano descritto come una rappresentazione teatrale interattiva. In realtà è stato molto di più. Continua a leggere

Settimana dal 6 al 10 marzo per i CONSIGLIATI DA CIMO

CONSIGLIATI DA CIMO tornano anche questo lunedì per accompagnarvi, giorno dopo giorno, in un viaggio tra i migliori eventi della città di Milano: questa settimana cinema, libri, mostre, teatro e fotografia saranno i protagonisti…

Non siete curiosi di saperne di più? Noi vi consigliamo di scorrere fino in fondo, potreste davvero trovare qualcosa che fa al caso vostro!
Continua a leggere

SIAMO INTRAPPOLATI NELLA RETE? Una riflessione attraverso due videoclip

Una riflessione con sottofondo musicale ma con un occhio attento alle immagini che accompagnano le note. Entriamo così nell’universo di due videoclip: il primo, apparso nel 2002, è quello della canzone Remind me del gruppo norvegese Röyksopp, il secondo è quello della nuovissima “Are you lost in the world like me?” di Moby. Oltre all’estetica di gamification che accumuna entrambi i filmati, si possono ricavare alcuni spunti di analisi della situazione mediale contemporanea. Continua a leggere

Milan Games Week: Indie-videogiochi

Ambizione, competitività e innovazione: queste sono le parole chiave che caratterizzano lo scenario indipendente dei migliori videogiochi italiani. Alla Milan Games Week, tenutasi dal 14 al 16 ottobre, abbiamo avuto la possibilità di incontrare di persona gli sviluppatori del panorama indie nazionale e capire quali sono i loro scopi, provare le loro creazioni, venire a contatto con la filosofia che si nasconde dietro ai loro lavori. Continua a leggere