ESSERE UN BRAND TRA DINAMICHE FAST E SLOW: GOOGLE DOCET!

Sempre più, oggigiorno, siamo protagonisti di una vita che scorre in modo veloce, caratterizzata da ritmi frenetici ed estenuanti che lasciano poco spazio alla lentezza, a momenti di riflessione, a pensieri e domande. Prendersi del tempo per ascoltare gli altri, se stessi e cercare di imparare ad abbracciare una filosofia di vita slow, sia a livello personale che in ambito lavorativo, sono le chiavi di successo di molte figure a capo di grandi aziende e brand.

Continua a leggere

Annunci

Electronic Entertainment Expo 2018: E3



L’Electronic Entertainment Expo, conosciuto anche come E3, è una fiera che si svolge tutti gli anni durante la seconda settimana di giugno alla Los Angeles Convention Center. Questo è l’evento più importante dell’anno per quanto riguarda i publisher e gli sviluppatori, in quanto vengono presentate tutte le novità sui prodotti di prossima uscita. Di solito le conferenze più importanti ed attese dagli addetti ai lavori sono sempre quelle di Sony e Microsoft, colossi del settore videoludico, che insieme a Nintendo si spartiscono il mercato delle console fisse e portatili.  Continua a leggere

DIGITALI E SOLIDALI – L’ITALIA, RETE DELLE BUONE NOTIZIE

Il 31 maggio, presso la sede del Corriere della Sera a Milano, viene lanciato il progetto “Digitali e Solidali – L’Italia, rete delle buone notizie”, il primo concorso di cortometraggi nato dall’Ente dello Spettacolo, fondazione promossa dalla Chiesa cattolica che si occupa di cinema, editoria (con la rivista “Cinematografo”), festival, ecc., in partnership con Corriere della Sera – Buone Notiziee Fastweb che insieme rappresentano i punti cardinali della società del terzo millennio: audiovisivo, informazione e digitale. Continua a leggere

RE-THINKING SANT’ AMBROGIO

Lunedì 4 giugno presso l’aula Pio XI si è tenuta la premiazione del progetto Re-thinking Sant’Ambrogio che ha coinvolto gli studenti di Media Studies e di Media e Reti del primo anno di CIMO Continua a leggere

LE PROFESSIONI DELLA COMUNICAZIONE. Mara Maionchi ed il cambiamento della comunicazione musicale

Mara Maionchi è spesso conosciuta come personaggio televisivo, ma in realtà non tutti sanno che è anche: produttrice discografica, scrittrice, e speaker radiofonica. Tutte queste professioni, e 58 anni nel settore, l’hanno portata ad essere uno degli più illustri esperti della comunicazione del prodotto musicale. Continua a leggere

Riccardo Pozzoli: quando una passione diventa business

Riccardo Pozzoli, 31 anni, l’uomo dietro The Blonde Salad e  Foorban, startupper di successo e businessman avviato, è stato ospite del Club Diplomatici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, il 17 maggio. Continua a leggere

Le professioni della comunicazione: i mutamenti del settore audiovisivo e il percorso di Erica Negri

La digitalizzazione ha rivoluzionato l’intero scenario del mondo del lavoro e, in particolar modo, le professioni della comunicazione. Alcuni illustri professionisti di questo campo hanno cercato di fare il punto della situazione portando le proprie esperienze presso il workshop che si è tenuto nella Cripta Aula Magna dell’Università Cattolica lo scorso 11 Maggio.

Continua a leggere

COGITO ERGO WORK #4. Studi umanistici e lavoro: un’impresa possibile

Anche se gli occupati nel settore produttivo culturale italiano sono in crescita, bisogna ammettere che l’entrata nel mondo del lavoro per i laureati umanistici può essere difficoltosa, per cui è necessario fare uno sforzo in più e avere una forte motivazione per farsi valere Continua a leggere

COGITO ERGO WORK #3: Massimo Massagli e il nucleo di valutazione

Quest’anno L’Università Cattolica del Sacro Cuore è stato luogo di un convegno, organizzato dal Professor Eugeni, volto a far leva su quelle che possono essere le prospettive occupazionali dei laureati in Lettere e Filosofia.

Continua a leggere

TEMPO DI LIBRI #4: IL RUOLO DEL MARKETING MANAGER DIGITALE IN EDITORIA

Digitale e cartaceo: due mondi nati in conflitto e cresciuti in sinergia. A 500 anni dalla rivoluzione di Gutenberg, il settore dell’editoria sta vivendo, proprio grazie al digitale, una disruption del proprio modello di business, superando le logiche tipicamente più tradizionali. Una parte del merito va ai Big Data, che hanno trasformato l’editoria in una scienza esatta, di cui il marketing manager è lo scienziato. Proprio di questa figura professionale ha parlato Davide Giansoldati, docente al master in Editoria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, nel suo intervento nella terza giornata di Tempo di Libri.

Continua a leggere