LE PROFESSIONI DELLA COMUNICAZIONE E DEL MARKETING DIGITALE: IL PARERE DELL’ESPERTA LAYLA PAVONE

Sabato 16 novembre 2019 si è tenuta all’Unione Grafici Milano la presentazione del volume L’Atlante delle Professioni della comunicazione, a cura di Almed Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo. Per quanto riguarda l’area professionale della comunicazione e del marketing digitale, l’evento ha avuto come protagonista – intervistata dal CIMER Fabio Zandomeneghi – l’ospite Layla Pavone, Consigliere delegato e Chief Innovation Marketing andCommunication Officier di Digital Magics Spa, un incubatore di startup innovative.

L’esperta, pioniera del digital advertising, ha spiegato come il requisito fondamentale per la sua carriera sia stato la tecnologia, che ha completamente mutato i paradigmi della comunicazione e gli assetti della pianificazione sui media. L’imprenditore del 2020 deve imparare a governare i processi tecnologici ed essere competente in diversi ambiti: da lui si pretende una capacità costante di aggiornamento e di creare un bagaglio di competenze trasversali. Per meglio dire, la vera sfida per essere un’azienda che un domani si rivelerà vincente è proprio quella di saper governare i processi attraverso la tecnologia e il digitale. Inoltre, è fondamentale aumentare la consapevolezza di come il digitale sia un elemento cardine per la crescita e lo sviluppo di qualunque startup, poiché esso è ormai divenuto essenziale nella comunicazione d’impresa. La tecnologia, quindi, è estremamente utile e non deve affatto spaventarci, poiché la si può conoscere e controllare tranquillamente. 

In aggiunta, tra i fenomeni disruptive degli ultimi anni, vi è quello dell’influencer marketing; in questo momento, quando si parla di investimenti pubblicitari e di pianificazione on-line, il settore che domina è quello della moda. Oggi, per un’azienda che fa pianificazione, è fondamentale capire che tipo di interazione si ha con il proprio pubblico: ci sono delle metriche utilizzate in maniera scientifica che consentono di capire quali fra le decine di migliaia di influencer marketing presenti può essere più efficace ed efficiente. A tal proposito, efficacia ed efficienza nell’ambito della pianificazione degli investimenti pubblicitari sono le due parole chiave. Ed è soprattutto quando si parla di influencer marketing che è importante rilevare come la tecnologia sia fortemente entrata in questo settore.

In sintesi, l’ospite ha evidenziato come, ai giorni nostri, il settore della comunicazione e del marketing digitale sia pervasivo e consolidato: i player sono ormai definiti, sebbene periodicamente emergano soggetti nuovi con cui il mercato si deve confrontare. Infine, il consiglio che Layla Pavone dà agli studenti è quello di essere curiosi e ambiziosi; inoltre, sottolinea l’importanza di rimanere sempre al passo con i tempi, sviluppando un’attitudine all’aggiornamento costante e permanente. Il motto della sua carriera è impossible is nothing, poiché se si è determinati e con parecchia voglia di fare, nessuno ci potrà fermare. Un’altra raccomandazione che viene fatta è di competere sempre con sé stessi, senza accontentarsi mai degli obbiettivi raggiunti. Solo in questo modo passione e lavoro diventeranno una cosa sola!

Alessia Dottori