Scrivere un cv creativo, professionale ed efficace: il RESUME

A quante persone è capitato di mandare quantità spropositate di curriculum ad aziende e di ricevere, in proporzione, pochissime risposte? Le ragioni possono essere certamente molte. Ma vale la pena, per prima cosa, chiedersi se il CV è stato scritto in modo corretto: se conteneva tutte le informazioni necessarie, se era abbastanza accattivante, e se non era troppo lungo dallo scoraggiare la lettura. Quando si stende il proprio curriculum vitae non basta infatti più inserire in modo schematico il percorso  di studi fatto, le valutazioni ottenute e le esperienze lavorative pregresse; oggi la parola d’ordine è raccontarsi. Come?  Nel modo più sintetico ed efficace possibile attraverso il resume, una modalità di scrittura di curriculum made USA e basata su poche regole semplici e concrete. Vediamo assieme quali:

  1. ESSERE SINTETICI: essere brevi. Il resume non deve essere più lungo di una pagina.
  2. PRESENTARSI: mettere in evidenza i propri OBIETTIVI, CAPACITA’, PUNTI DI FORZA. In cosa siete riusciti a fare la differenza? Quali sono le caratteristiche e le abilità che vi rendono vincenti? La vostra mission? La vostra vision?
  3. PERSONALIZZARE: ogni volta che vi candidate per un lavoro cercate di scrivere la presentazione di voi stessi facendo risaltare le caratteristiche che possedete e che pensate siano utili per il ruolo ricercato; e cercate anche il template, le soluzioni grafiche più adatte al vostro interlocutore.
  4. KEY WORDS: inserite  in maniera ripetuta (ma ponderata) delle “parole – chiave” che siano concordi con quelle usate nella descrizione della posizione lavorativa e mettetele in risalto.
  5. ABILITA’: mettete in evidenza sia le hard skills, sia le soft skills che pensate essere in linea con la mansione ricercata e inserite anche una vostra autovaluzione a riguardo.

 

COSA EVITARE

Vi è difficile capire quali informazioni inserire in una pagina? Concentratevi sulle esperienze positive che per voi sono state motivo di crescita sia a livello professionale, sia personale. Tralasciate le esperienze negative o delle quali non siete pienamente soddisfatti.

Vi lasciamo qui di seguito con due infografiche ( create con canva.com) che vi possono servire per capire cosa inserire nel resume ( di cui vi abbiamo creato, sempre grazie a canva.com,  un esempio).

copy-of-il-curriculum-in-5-step

Se invece hai già avuto esperienze lavorative che vuoi raccontare ecco il cv il 4 step!

il-curriculum-in-5-step-1

Annunci