INTERVISTA A MARCO PINNA – EVENTO COMMUNITY MANAGER

1. LA TUA GIORNATA TIPO

La sveglia suona alle 8:00 e dopo aver affrontato il traffico di Milano raggiungo il Quartier Generale di ScuolaZoo dove fino alle 9.05 trovo la colazione pronta per me e per i miei colleghi (chi ha un ufficio che tutte le mattine offre la colazione a tutti i suoi collaboratori?) . L’ufficio mette a disposizione anche i giornali, una letta veloce per essere aggiornati sugli ultimi fatti di cronaca e si comincia con la prima riunione.

Continua a leggere

Annunci

TRA BOOKSTAGRAM E BOOKTUBE: INTERVISTA A JULIE DEMAR

Youtube con 73 mila iscritti, Facebook Facebook con 3.3 k di like e Instagram con 33,6 k di followers. Sono i numeri di Giulia De Martini, in arte Julie Demar: una 25enne genovese, trasferitasi da poco a Milano. E’ appassionata di design, arte, moda, ma soprattutto letteratura. Si occupa di tutti questi argomenti sui suoi canali social.

Continua a leggere

TEMPO DI LIBRI #10: “Evviva le Buone Notizie!”

Bebe Vio è una di quelle persone che sprizzano energia e vitalità da tutti i pori, una “rompiballe” – così lei stessa si definisce – che trasmette con la sua empatia la positività che la contraddistingue. Ospite a Tempo di Libri lunedì 12 marzo, la giovane campionessa olimpica e autrice del libro Se sembra impossibile allora si può fare ha raccontato il suo approccio alla vita e cosa la spinge a combattere ogni giorno.

Parafrasando le parole della giornalista Elisabetta Soglio che ha condotto l’intervista, Bebe Vio è una “buona notizia vivente” ed è per questo che il Corriere della Sera ha scelto di renderla protagonista dell’inserto Buone Notizie! – L’impresa del bene, inaugurato a settembre con lo scopo di diffondere solo energia positiva.
Sicuramente Bebe ne ha da vendere e le viene trasmessa dalla famiglia e dallo sport, ma è qualcosa che a detta della sportiva tutti possono ritrovare una volta che si fissano un obiettivo e fanno di tutto per ottenerlo.
Raccontando del famoso selfie con Barack Obama, nato in seguito a una scommessa con il Trio Medusa, confessa che per lei tutto è una competizione. A settembre inizierà le qualifiche per le Olimpiadi e il suo prossimo obiettivo è l’oro a squadre. Sostiene inoltre che la gioia più grande del vincere una medaglia è poter ripagare la fatica delle tante persone che lavorano per poterlo rendere possibile e di cui lei è soltanto la portavoce.
Bebe è infatti una ragazza con i piedi per terra, che apprezza anche le piccole cose che solo la “vita normale” può regalare. Racconta di imparare molto dalle persone che la circondano ogni giorno e che il suo idolo, insieme a Yury Chechi e Demetrio Albertini, è una giovane promessa dello sport di soli 9 anni. Aver iniziato da poco l’università in America, inoltre, le permette vivere la vita di una normale ragazza della sua età senza essere riconosciuta come una celebrità.
Parlando del suo ultimo libro, Bebe ammette di non aver inizialmente voluto scriverlo. Chi l’ha spinta a farlo è stato un uomo che una volta le raccontò di volersi suicidare e che solo le parole della ragazza alla TV lo fermarono. Questo l’ha convinta a scrivere per passare un messaggio semplice ma prezioso alle persone: “la vita è una figata” e se non siamo noi i primi a porci dei limiti nessuno può farlo.

Insomma, come Bebe stessa afferma “la vita è tutta una questione di scelte. Puoi scegliere se essere felice, quindi vai a leggere le Buone Notizie!”

Alessandra Gennaro

ON AIR. Come si fa un’intervista in radio? Ne parla Paolo Aleotti, storico giornalista RAI

<<La radio è suono, è musica>>. Dopo aver pronunciato queste parole, il noto giornalista Rai Paolo Aleotti,  diffonde nella stanza un canzone retro dal gusto amaro cantata da una voce femminile che circonda la classe in un’atmosfera malinconica. Inizia così il quinto appuntamento del laboratorio ON AIR con i ragazzi di CIMO dedicato alla realizzazione di un montaggio radiofonico, il secondo in compagnia del Professor Aleotti.

Continua a leggere

ARTARCHIA FESTIVAL 2016: l’arte di promuovere l’arte sul territorio

78 giorni, 3 location, un solo obiettivo: promuovere l’arte a 360°. Questo è Artarchia Festival, una rassegna ideata e capitanata dal regista toscano Gabriele Paoli, che da Londra, dove vive da qualche anno per lavoro, riesce a portare avanti la direzione artistica coordinando un team di lavoro paragonabile ad una macchina sempre in movimento.  Continua a leggere

CimoTopTalents #1 Da Catania, a Roma e Milano, la storia di Marco Mandarà, l’attore che ha detto NO al set

C.I.A.P.A. di Roma, ACT MULTIMEDIA di Cinecittà e poi “Un medico in famiglia”, “I Cesaroni” fino ad un provino in coppola e pantaloncini per “Squadra Antimafia”. Marco Mandarà, studente del primo anno di CIMO e attore racconta: <<Lavorare in televisione è avvenente, ma non sotto tutti i punti di vista>>.

Continua a leggere

Gli Oscar 2016 secondo due esperti

Vengono criticati ogni anno, ma ogni anno gli Oscar fanno parlare di sé per settimane e talvolta, nell’enorme chiacchiericcio mediatico, si riescono anche a trovare dei pareri originali e rilevanti. Mentre il 28 febbraio si avvicina, noi abbiamo avuto il piacere di intervistare Giorgio Avezzù, docente di Linguaggi e Forme espressive dello spettacolo e Giancarlo Maria Grossi, dottorando in Culture della comunicazione, media ed arti dello spettacolo in Università Cattolica del Sacro Cuore; e (per fortuna) non la pensano affatto allo stesso modo!  Continua a leggere