A beautiful day – You were never really here

Il primo maggio è uscito nelle sale cinematografiche A beautiful day You were never really here di Lyanne Ramsey un thriller avvincente tratto dal libro ” Non sei mai stato qui (You Were Never Really Here) “di Jonathan Ames, con Joaquin Phoenix nel ruolo del protagonista. 

A beautiful day You were never really here è un film del 2017, diretto dalla regista Lynne Ramsay tratto dall’omonimo romanzo, di Jonathan Ames, pubblicato nel 2013.

Joe, il protagonista, veterano di guerra ed ex agente dell’FBI che ha intrapreso la carriera di sicario, riceve l’incario da parte del senatore Votto di salvare sua figlia, rapita da un giro di prostituzione. Joe, spinto da un istinto paterno nei confronti della ragazzina, si sentirà in dovere di proteggerla, e sulla bambina proietterà il proprio desiderio di redenzione. Tema che ricorda altre storie di giustizieri e ragazzine, come Taxi driver e Léon.

Del film colpisce soprattutto la perfetta interpretazione di Joaquin Phoenix, che per questa pellicola è stato premiato al Festival di Cannes 2017. Il suo è un personaggio turbato dalla violenza familiare subita e da quella vissuta sul fronte, inafatti alla narrazione si alternando flashback che rendono evidenti le ragioni della sua sofferenza dovute ai fantasmi del passato che continuano a tormentarlo. Tormento che si trasforma in violenza che Joe ha incanalato negli anni e che ora usa come schermo per affrontare il presente. Il film è accompagnato da una colonna sonora stridente e asincrona composta da Jonny Greenwood il chitarrista dei Radiohead, nominato anche all’Oscar per aver composto la colonna sonora de “Il filo nascosto”. La musica di Grenwood dà un ritmo incalzante alle scene creando suspense con fuori tempo, armonie stonate ed arpeggi osessivi e rispecchia il contrasto interiore del personaggio: inquieto ma apparentemente calmo.

Il film potrà piacere o no, trascinando lo spettatore in un vortice di emozioni contrastanti come empatia, disgusto, ansia ma che lascia intravedere uno barlume di speranza, una nota di positività che preannuncia un nuovo inizio.

Federica Caroli e Simona Damanti

Annunci