VISIONI DAL MONDO. La mia esperienza come giudice

Quando ti propongono di diventare membro di una giuria, qualunque essa sia, ti sorge inevitabilmente una domanda: che tipo di giudice voglio essere? Spietato come Manuel Agnelli? Glaciale come Carlo Cracco? Dalla lacrima facile come Fedez al suo esordio a X Factor? Almeno, questo è quello a cui ho subito pensato io, una ragazza di 23 anni cresciuta a pane e talent show, per cui il «Per me è no!» è diventato ormai una sorta di mantra. Continua a leggere

Annunci

LUCKY TO BE ALIVE

“Lucky” è un film americano del 2017 esordio alla regia del noto attore John Carroll Lynch. La pellicola, scritta da Logan Sparks e Drago Sumonja, vede come protagonista il noto Harry Dean Stanton nei panni del novantenne Lucky, un uomo rimasto solo avendo superato in vecchiaia tutti i suoi cari.

Continua a leggere

SULLA MIA PELLE

Sull’onda della sua presentazione alla mostra del cinema di Venezia, arriva in sala e in streaming “Sulla Mia Pelle” e ci sono tutti i motivi perché diventi uno dei film più discussi di quest’autunno: non solo il film vede una bagarre accesa sulla sua distribuzione in sala visto che il logo Netflix risulta essere tra i produttori dell’opera, ma tocca uno dei nervi scoperti più dolorosi della storia recente della cronaca italiana, la morte di Stefano Cucchi.

Continua a leggere

Don’t Worry

Tre anni dopo “La foresta dei sogni”, Gus Van Sant torna alla regia con il suo “Don’t Worry”, film biografico con Joaquin Phoenix, Jonah Hill e Rooney Mara, tratto dall’autobiografia “Dont’ worry he won’t get far on foot” del defunto vignettista statunitense John Callahan.

Continua a leggere

The Void

Dopo essersi perso per quasi un anno e mezzo lungo le infinite vie della distribuzione internazionale, arriva finalmente anche in Italia, edito direttamente per l’home video dalla Cecchi Gori, uno dei film horror più chiacchierati e discussi degli ultimi anni: stiamo parlando del canadese The Void diretto a quattro mani da Jeremie Gillespie e Steven Kostanski.

Continua a leggere

DEADPOOL 2 E LA FIGURA FEMMINILE

E’ ritornato nelle sale cinematografiche Deadpool 2, film basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel, undicesimo film della saga sugli X-Men, sequel di Deadpool e interpretato da Ryan Reynolds, che dopo “Lanterna Verde” ritorna sugli schermi cinematografici nella veste di supereroe.

Continua a leggere

HEREDITARY: il ritorno dell’orrore puro

C’è una sorta di ambiguità di fondo nella definizione del significato di orrore su cui il cinema di spavento più commerciale tende spesso a sorvolare e che, col tempo, abbiamo dimenticato. Continua a leggere

O LA TRAMA O LA SALA

Ultimamente avrei voglia di andare al cinema. Alla fine, crea una bella atmosfera e si esce dalla sala sempre con una sensazione di aver appena vissuto qualcosa di unico, come quando si va a teatro. Il problema è che dei titoli uscenti non me ne ispira neanche uno. Mi sarebbe piaciuto scrivere su quante occasioni ottime per spendere 10 euro (+ pop corn) ci siano, ma in tutta sincerità non riesco neanche a mettere insieme 4 titoli. Soprattutto perché d’estate avrei voglia di qualcosa di leggero, che metta lo spettatore in un mood positivo e spensierato, qualcosa di fresco insomma. Soprattutto considerando che una sala cinematografica d’estate è tutto meno che fresca. Quindi il mio atteggiamento in merito si può riassumere in: o la trama o la sala.

Continua a leggere

CINEMADAYS 2018. Al cinema anche in estate

Anche quest’anno sono tornati i CinemaDays, l’iniziativa promossa dal MiBACT per risollevare la frequenza media con cui gli italiani vanno al cinema, che non supera le 2 volte l’anno.

Continua a leggere

FILM, SERIE TV E T-SHIRT: David Lynch, tra cross-mediale e post-mediale

Dopo aver sconvolto le nostre esperienze cinematografiche e televisive con i suoi mondi inquietanti e disturbanti sembra che il prossimo passo di David Lynch nella sua carriera artistica sia rivolto… al mondo della moda. È infatti notizia di questi giorni che il regista di Missoula ha aperto un proprio shop online su Amazon con T-Shirt disegnate e ideate personalmente da lui. Una circostanza che ci ha fatto correre con l’immaginazione, articolando una riflessione che traccia l’evoluzione dell’autore da regista cross-mediale a artista post-mediale. Ma andiamo con ordine… Continua a leggere