BOHEMIAN RHAPSODY: UN OMAGGIO ALLA MUSICA

Chiunque nella propria vita si è trovato almeno una volta a canticchiare una canzone dei Queen, ma non tutti hanno avuto la fortuna di essere andati ad un loro concerto. Eppure, Bohemian Rhapsody, film uscito nelle sale il 28 novembre, regala allo spettatore quella sensazione.

Continua a leggere

Annunci

Macchine Mortali: la nuova terra sospesa di Peter Jackson

Facciamo una premessa: “Macchine Mortali”, il film diretto da Christian Rivers, alla sua prima esperienza da regista per un lungometraggio, ispirato all’omonimo romanzo di Philip Reevé, edito nel 2001, prova a imboccare un sentiero tutto sommato ancora inesplorato in quel labirinto intricato che è il genere fantasy cinematografico.

Continua a leggere

VISIONI DAL MONDO. La mia esperienza come giudice

Quando ti propongono di diventare membro di una giuria, qualunque essa sia, ti sorge inevitabilmente una domanda: che tipo di giudice voglio essere? Spietato come Manuel Agnelli? Glaciale come Carlo Cracco? Dalla lacrima facile come Fedez al suo esordio a X Factor? Almeno, questo è quello a cui ho subito pensato io, una ragazza di 23 anni cresciuta a pane e talent show, per cui il «Per me è no!» è diventato ormai una sorta di mantra. Continua a leggere

LUCKY TO BE ALIVE

“Lucky” è un film americano del 2017 esordio alla regia del noto attore John Carroll Lynch. La pellicola, scritta da Logan Sparks e Drago Sumonja, vede come protagonista il noto Harry Dean Stanton nei panni del novantenne Lucky, un uomo rimasto solo avendo superato in vecchiaia tutti i suoi cari.

Continua a leggere

SULLA MIA PELLE

Sull’onda della sua presentazione alla mostra del cinema di Venezia, arriva in sala e in streaming “Sulla Mia Pelle” e ci sono tutti i motivi perché diventi uno dei film più discussi di quest’autunno: non solo il film vede una bagarre accesa sulla sua distribuzione in sala visto che il logo Netflix risulta essere tra i produttori dell’opera, ma tocca uno dei nervi scoperti più dolorosi della storia recente della cronaca italiana, la morte di Stefano Cucchi.

Continua a leggere

Don’t Worry

Tre anni dopo “La foresta dei sogni”, Gus Van Sant torna alla regia con il suo “Don’t Worry”, film biografico con Joaquin Phoenix, Jonah Hill e Rooney Mara, tratto dall’autobiografia “Dont’ worry he won’t get far on foot” del defunto vignettista statunitense John Callahan.

Continua a leggere

The Void

Dopo essersi perso per quasi un anno e mezzo lungo le infinite vie della distribuzione internazionale, arriva finalmente anche in Italia, edito direttamente per l’home video dalla Cecchi Gori, uno dei film horror più chiacchierati e discussi degli ultimi anni: stiamo parlando del canadese The Void diretto a quattro mani da Jeremie Gillespie e Steven Kostanski.

Continua a leggere

DEADPOOL 2 E LA FIGURA FEMMINILE

E’ ritornato nelle sale cinematografiche Deadpool 2, film basato sull’omonimo personaggio dei fumetti Marvel, undicesimo film della saga sugli X-Men, sequel di Deadpool e interpretato da Ryan Reynolds, che dopo “Lanterna Verde” ritorna sugli schermi cinematografici nella veste di supereroe.

Continua a leggere

HEREDITARY: il ritorno dell’orrore puro

C’è una sorta di ambiguità di fondo nella definizione del significato di orrore su cui il cinema di spavento più commerciale tende spesso a sorvolare e che, col tempo, abbiamo dimenticato. Continua a leggere

O LA TRAMA O LA SALA

Ultimamente avrei voglia di andare al cinema. Alla fine, crea una bella atmosfera e si esce dalla sala sempre con una sensazione di aver appena vissuto qualcosa di unico, come quando si va a teatro. Il problema è che dei titoli uscenti non me ne ispira neanche uno. Mi sarebbe piaciuto scrivere su quante occasioni ottime per spendere 10 euro (+ pop corn) ci siano, ma in tutta sincerità non riesco neanche a mettere insieme 4 titoli. Soprattutto perché d’estate avrei voglia di qualcosa di leggero, che metta lo spettatore in un mood positivo e spensierato, qualcosa di fresco insomma. Soprattutto considerando che una sala cinematografica d’estate è tutto meno che fresca. Quindi il mio atteggiamento in merito si può riassumere in: o la trama o la sala.

Continua a leggere