NETFLIX GOES THEATRICAL: QUANDO I SERVIZI OTT CONQUISTANO LE SALE

Se i grandi Studios Hollywoodiani iniziano a mostrare il desiderio di conquistare la loro fetta di mercato over the top (come l’apertura della piattaforma Disney Plus da parte della Walt Disney Company), è anche vero che la convergenza mediale in atto vede un’integrazione anche nel senso diametralmente opposto: le piattaforme di servizi OTT iniziano ad interessarsi sempre di più a quegli strumenti di distribuzione tradizionalmente legati al consumo offline, come le sale cinematografiche.  Continua a leggere

Annunci

GAME OF ENDING: CINQUE COSE CHE CI MANCHERANNO DEL TRONO PIU’ FAMOSO DELLA TV

Otto stagioni, settantatré episodi, dieci anni di produzione, quarantasette premi Emmy. Questi numeri non riescono a quantificare l’enorme successo della serie che ha portato il genere high fantasy nel mainstream, che superato record produttivi e narrativi e che, nonostante i difetti delle ultime stagioni, ha coinvolto l’intero globo. Continua a leggere

Avengers Endgame: il ruolo delle donne

La svolta femminista presa dalla Marvel era già presente in Infinity War, dove per la prima volta erano apparse insieme Gamora, Nebula, Okoye, Mantis, Shuri, Vedova Nera e Scarlet Witch. Eroine femminili, tutte decisive grazie ai loro super poteri e alla loro intelligenza, unite una con l’altra senza invidie o gelosie di sorta. Continua a leggere

IPHONE: UN’ANALISI (MOLTO) CRITICA DELLA CAMPAGNA APPLE SULLA PRIVACY

Ad un anno dallo scandalo Cambridge Analytica, Apple lancia una campagna sull’importanza della privacy. Che, nei tempi recenti, da quando sono entrati a far parte della nostra quotidianità nuovi dispositivi e sono emersi nuovi metodi di tracciamento attraverso gli insidiosi e onnipresenti cookies, non è viene totalmente tutelata e rispettata. Continua a leggere

DAL MARKETING 1.0 AL MARKETING 4.0: IL BRAND COME UN AMICO

Con il trascorrere dei decenni il marketing ha fortemente risentito dell’impatto tecnologico, soprattutto dal punto di vista relazionale. La tecnologia ha permesso di sviluppare tecniche sempre più accurate e precise per avvicinarsi alle aspettative del singolo cliente. Con il tempo però un’offerta “su misura” non è più stata sufficiente per soddisfare realmente i consumatori. Continua a leggere

A CASA MILLENNIALS: IL FUTURO DELL’ABITARE CONTEMPORANEO

Come sarà la casa del futuro? Come vivrà la generazione Y? Gli architetti e gli interior designer si interrogano sempre di più su come adattare gli stili, le strutture e gli arredi, per i nati tra il 1980 e il 2000. Si interessano alle loro dinamiche relazionali e al loro rapporto con le nuove tecnologie all’interno dell’ambiente domestico. Continua a leggere

ASMR: LA NUOVA FRONTIERA DEL WEB SENSORIALE 

Vi è mai capitato di rilassarvi profondamente ascoltando il ticchettio della pioggia sulla finestra? O ascoltando in biblioteca qualcuno che, accanto a voi, sfogliava delicatamente le pagine di un libro? O ancora quando qualcuno vi parla con voce calma e bassa o semplicemente ascoltando qualsiasi suono quotidiano particolarmente piacevole?
Se avete provato questa sensazione di rilassamento allora avete avuto un’esperienza ASMR. Continua a leggere

MARKETING TRIBALE: COME FORTIFICARE IL SENTIMENTO COMUNITARIO DEI CONSUMATORI

Piume colorate, frange e copricapi maestosi? Non proprio, il marketing tribale è una strategia di marketing non convenzionale in cui il brand si trasforma in aggregatore di persone, riunite appunto in tribù, attorno alla passione comune per un prodotto, uno stile di vita o un concetto. Continua a leggere

#AFTERLIFE: UN INEDITO RICKY GERVAIS SU NETFLIX

In un quieto paesino della provincia inglese, un giornalista di mezza età perde l’amatissima moglie dopo una grave malattia. Il dolore è così forte da togliergli qualunque gioia di vivere e sembra che ormai l’unica cosa in grado di dargli soddisfazione sia essere arrabbiato col mondo. Continua a leggere

L’ARTE A SERVIZIO DELLA COMUNICAZIONE D’IMPRESA

L’investimento culturale aiuta l’impresa a perseguire obiettivi di comunicazione sia interna che esterna al fine di: aumentare il livello di reputazionale; diffondere i valori dell’impresa; ottenere il consenso presso pubblici mirati; attivare motivazione presso le risorse interne. Inoltre consente all’impresa di posizionarsi sull’equazione cultura-valore-autorevolezza-brandContinua a leggere