FACEBOOK: PIU CHE UN SOCIAL NETWORK. ECCO LA NUOVA IDEA DI ZUCKERBERG

Noi crediamo che Facebook sia solo un social network ma, evidentemente, qualcosa ci sta sfuggendo di mano, perché dietro le quinte, c’è molto di più. Infatti, Zuckerberg e la sua squadra composta da fedeli collaboratori, monitora, ogni giorno, l’attività degli utenti per scopi sociali e non solo.

Sembrerà una cosa strana oppure impossibile ma grazie alla tecnologia e ai suoi preziosi algoritmi, Facebook sarà in grado di individuare i soggetti con difficoltà, che pensano al suicidio, e invierà, prontamente supporti e aiuti. Un meccanismo che, potrebbe diventare vantaggioso, anche per ostacolare il terrorismo. Ma insieme, cerchiamo di scoprire di più.

La domanda che viene naturale è: “Perchè i social network permetterebbero l’automatismo?” La risposta è più semplice del previsto ed è legata all’ingegno. Infatti, Facebook e i suoi “compagni”, che da quando sono nati non hanno mai posto barriere alla libertà di espressione e opinione, sono diventati, con il passare del tempo, un luogo di rifugio, in cui le persone sfogano i loro problemi, frustrazioni. Accade, purtroppo, molto spesso, che nessuno dei tanti amici che si hanno online riesca a leggere i primi campanelli d’allarme e a intervenire tempestivamente, lasciando, dunque, l’amico in solitudine, pronto a compiere un gesto impensabile.

 

Il primo test di questa innovazione, pronta ad entrare in gioco, senza perdere tempo, è stato effettuato negli Usa, ma presto, se tutto andrà bene, invaderà anche altri paesi. Attenzione, però, perchè, a quanto pare, non tutto sembra filare così liscio. Infatti, in alcuni Stati europei e non c’è il problema della Privacy che viene ritenuto fondamentale.

Allora, davvero l’intelligenza artificiale, ci potrà dare una mano? Sembra proprio di si! Dunque, i manager di Facebook e non solo, si sono mobilitati e fin da subito hanno studiato azioni interessanti. Infatti, hanno potuto constatare che i post contenenti ideologie estremiste e di terrorismo, venissero cancellati da questa nuova tecnologia, ancora prima che gli utenti, li avessero segnalati. Noi essendo curiosi, però, ci facciamo un’altra domanda: Ma tutto questo da cosa viene permesso? Il riscontro trascina con sé, un sistema automatico di analisi dei testi, dei video e delle foto. Una volta, poi, che viene decisa la cancellazione, la maggior parte delle copie dei quei post viene eliminata entro 1 ora. Si tratta di una battaglia che Facebook, ormai, sta cercando di combattere da diversi anni e, ora, sembra arrivata la soluzione giusta/perfetta.

 

Voi CIMERS siete d’accordo con questa nuova tecnologia, oppure, ancora una volta si aprirà un dibattito inerente alla Privacy Online? Aspettiamo i vostri commenti sulla community e sui social!

Fabiola Davì 

Annunci

Un pensiero su “FACEBOOK: PIU CHE UN SOCIAL NETWORK. ECCO LA NUOVA IDEA DI ZUCKERBERG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...