I BRAND PIU’ FAMOSI DEL 2015

Sapete quali sono stati i brand con maggior successo nel 2015?  Come hanno costruito il loro valore?  Siamo andati a leggere per voi la classifica BrandZ , che quest’anno festeggia 10 anni e  che è stilata dalla società  Millward Brown, una delle principali agenzie di ricerca globale specializzata analisi sull’efficacia della pubblicità,  comunicazione strategica, media e ricerca sulla brand equity.

Da questa classifica sui 100 migliori brand mondiali ( di cui la società ha creato anche una bella infografica) emerge che la migliore categoria è  quella tecnologica, infatti detiene il primato  con Apple ( il cui valore è aumentato del 67%)  al primo posto, seguito dal Google ( >9%) e da Microsoft ( > 28%). Il primato di Apple deriva soprattutto dalla forte attenzione che il brand dà al consumatore ( Iphone 6 ne è un esempio) come afferma Travyn Rhall (Chief Executive Officer di Millward Brown), spiegando anche che il grande montante del 2015  è Facebook, con un aumento del valore di 99% a causa del successo in monetizzazione  e cross-selling in tutta la sua piattaforma. Invece, parlando di new entry la più alta di quest’anno è il rivenditore online di Alibaba; sebbene principalmente in Cina al momento, questo è un marchio con piani globali.

La ricerca effettuata da Millward Brown è davvero ampia e piena di interessantissimi spunti di discussione. Come emerge dalla sezione dedicata agli highlights ( pag. 9 della ricerca)  per costruire  ( e mantenere)  brand di valore sono necessari 10 ” action points”: 

  1. Innovare e deliziare. Cosa ci vorrebbe per rendere felice il cliente?
  2. Essere significativamente diversi. Non solo nelle funzionalità del prodotto, ma anche nella brand experience e nella comunicazione.
  3. Rappresentare uno  scopo. Avere uno scopo è importante per differenziarsi.
  4. Passare dalle parole ai fatti. Essere concreti.
  5. Costruire e mantenere la fiducia. Essere trasparenti e affrontare i problemi apertamente quando accadono.
  6. Rinnovare e migliorare la brand experience
  7. Affidarsi alle intuizioni dei consumatori
  8. Pensare olisticamente. Avere un approccio integrato è utile per essere veloci, al passo con i cambiamenti.
  9. Farsi Notare. Essere presenti sui social media.
  10. Continuare a cambiare . Branding è un processo senza fine.

 E il futuro? Sarà dei Millennilas. In un mondo in cui la tecnologia continuerà a ridurre i confini e a facilitare la vita di tutti i giorni, mettendo sempre meno ostacoli  all’ingresso di nuovi concorrenti sul mercato. Le  aspettative dei consumatori gireranno tutte attorno a temi come l’autenticità, la sostenibilità e la personalizzazione. E il compito dei brand sarà quello di rendere il mondo un posto migliore.

Annunci