La sociability nella catena del valore. Il caso di Tascout

Tascout: una giovane startup del web e una community per giovani calciatori

La forma più semplice attraverso la quale gli utenti generano valore è la collaborazione alla diffusione/disseminazione dei contenuti. Dallo spread alla sociability l’incontro con Tascout offre l’occasione per cominciare a entrare nelle logiche dell’engagement e nelle pratiche di co-creazione di valore.

Claudio Del Gusto, 27 anni, è il fondatore di tascout.com, una community per giovanissimi calciatori (ragazzi under 18) che vogliono sfondare. Come funziona? I ragazzi possono mostrare le proprie capacità caricando video di 1 minuto ed entrare in contatto con i TAlent SCOUT  ( da cui appunto il naming della piattaforma)

L’idea gli è venuta da Pety,  baby-calciatore brasiliano diventato famoso con un video su Youtube. Con Tascout, giovani calciatori di tutto il mondo potranno seguire le sue orme postando video con le loro prodezze calcistiche.

 Abbiamo incontrato Claudio con i simpaticissimi ragazzi del team –  Alberto Biancu: Sales Manager ed Emanuele Di Biase:  Comunications Manager  – per una lezione a dir poco interessante. Con loro  abbiamo visto come trasformare un’idea in una startup. Ci siamo dilungati sulla vita da startupper, da “bucaniere” del mercato: dinamismo, flessibilità, efficienza e un pizzico di furbizia.

Il team Tascout durante la lezione  di Storia Culturale dei Media Audiovisivi della Prof.ssa Fanchi.

Il team Tascout durante la lezione di Storia Culturale dei Media Audiovisivi della Prof.ssa Fanchi.

Abbiamo chiarito alcuni punti sui temi cruciali della creazione della community e del coinvolgimento degli utenti. Attenzione alle metriche: conoscere gli strumenti a disposizione e le peculiarità di ogni canale comunicativo – Facebook piuttosto che Twitter – è molto importante per raggiungere il proprio segmento.

Interessante il sistema di rewarding (simile a quello di Foursquare), per il quale al raggiungimento di un certo numero di like, scatta il trofeo per il giovane calciatore.

Poi il layout grafico, i testimonial, i finanziamenti, la vita in un team, l’importanza di trasmettere i propri valori alla community: un incontro a 360 gradi, decisamente orientato alla pratica.

Oltre alla piattaforma – gratuita – è interessante il loro blog in cui si possono trovare utili consigli sul mondo del calcio

.

Annunci