WEBBOH: IL REGNO DELLA GENZ

Avete mai sentito parlare di Webboh? Si tratta del regno della Generazione Z. Scopriamo meglio di cosa si tratta…

Webboh è un vero e proprio giornale web nato nell’aprile del 2019 da un’idea di Giulio Pasqui, Ivan Buratti, Diego Odello e Grazia Gasperini, dedicato agli interessi e alle passioni della GenZ. Tratta di gossip che riguardano il mondo dei creator, degli influencer, degli instagrammer e degli youtuber più seguiti. Si tratta di un portale pensato e portato avanti dai giovani per i giovani.

I contenuti proposti sono ritenuti estremamente rilevanti dal target: trattano di love story, di amicizie, di interviste ai diversi talent, di eventi e di scoop. In poco tempo sono riusciti a costruire una fanbase di milioni di ragazzi, il cui interesse viene mantenuto vivo giorno dopo giorno attraverso la pubblicazione di articoli e contenuti che commentano quasi in tempo reale gli accadimenti dei loro personaggi preferiti.

“Webboh è il racconto quotidiano della rete. Influencer, creator, instagrammer, youtuber, fenomeni di costume e viral video conquistano una vetrina tutta loro, una terra indipendente sulla quale potranno approdare utenti più e meno navigati.” Questo parte del manifesto che troviamo sul sito ufficiale sottolinea il fatto di aver creato uno spazio indipendente, una dimensione dedicata ad una generazione che ora ha un habitat tutto suo nel quale fruire contenuti e scambiare opinioni, il tutto attraverso un proprio linguaggio e delle proprie logiche.

Si tratta di un sito botton-up poiché molti dei gossip lì veicolati vengono proposti proprio dagli utenti; questo ci suggerisce l’elevato grado di engagement che i fondatori e i redattori di Webboh sono riusciti a costruire prima, e alimentare poi. Basti pensare che alcuni tra i redattori di Webboh sono stati scelti tra gli utenti più attivi aventi come grande passione il mondo del gossip e dei creator.

Oggi Webboh conta più di due milioni di utenti unici ogni mese ed è destinato a crescere ancora…

Per comprendere la portata di questa realtà si pensi che Mondadori ha recentemente acquisito Webboh al fine di avvicinarsi sempre più al pubblico under 25 (il target di Webboh va dai 13 ai 18 anni) e rafforzare la propria presenza digitale. Questa operazione ha permesso al gigante dell’editoria di ampliare maggiormente il proprio target di riferimento, andando a conquistare un pubblico nuovo e di fondamentale importanza, proiettato sul futuro oltre che sul presente.

Eleonora Preziosi