IL FENOMENO DELLE HYPE HOUSE

Quasi tutti conoscono TikTok per i celebri balletti, ma forse non sanno dell’esistenza delle Hype House: si tratta di un fenomeno nato negli USA che ha l’obiettivo di funzionare come moltiplicatore di follower per gli inquilini.

Continua a leggere

GUARDA COME RAPPO (CON BARS)

Ormai le nuove promesse che appaiono ad un ritmo crescente sulla scena musicale globale sembrano poter emergere, virtualmente, da ogni dove. Internet e app di streaming, come banalmente YouTube, SoundCloud e Spotify, hanno fatto spazio a talenti che altrimenti non sarebbero mai riusciti a farsi notare dalle case discografiche, ma anche a chi, più semplicemente, non è disposto a piegarsi alla commerciabilità e riesce oggi a trovare le proprie nicchie online. Molti di questi artisti dell’era digitale appartengono a quella che, oggi, non è più una nicchia ma una comunità internazionale ben consolidata: quella dell’hip hop.

Continua a leggere

TIKTOK: CROCE E DELIZIA DEL WEB

TikTok è una vera e propria app-rivelazione con cifre da capogiro: 7 miliardi di fatturato e un numero di utenti tale da scavalcare in breve tempo Snapchat e Twitter. In Italia è recentemente finito sotto i riflettori in seguito alla morte della bimba di Palermo. La piccola si stava filmando per prendere parte alla BlackOut Challenge. Un evento drammatico che ha causato l’intervento del Garante per la Privacy. Quali sono le accuse rivolte a TikTok? Ma soprattutto: come risponde la piattaforma?

Continua a leggere

THRIFT FLIPPING: SOSTENIBILITÀ O DANNO IRREPARABILE?

Se ancora molte delle nostre mamme e nonne vedono gli affaroni che siamo riusciti ad agguantare su Depop dopo ore di scrolling come articoli appestati, prefigurandosi un* ex-proprietari* infett*, per molti di noi Gen Z avere abiti di seconda mano nel proprio armadio è qualcosa di assolutamente normale. Secondo dati di thredUp, una delle piattaforme di resale più note al mondo, il 90% degli shopper di questa generazione è giá in possesso o si dice apert* ad acquistare secondhand. La spinta sarebbe, in primo luogo, la sostenibilità, tema molto caro a tutti gli wannabe (o semplici fan di Greta) Thunberg, ma anche la possibilità di pagare un pezzo stracciato per pezzi vintage originali che si adattano perfettamente all’estetica in voga su Instagram.

Continua a leggere

LA GEN-Z E LA NOSTALGIA DEL PASSATO

Solo pochi giorni fa abbiamo salutato con eccitazione il 2020, balzando con le massime aspettative nel nuovo anno. Noi della Gen-Z avremo mai nostalgia dell’anno della pandemia globale e delle lezioni da remoto? Sicuramente, a buona ragione, penserete di no, ma prima di rispondere riflettiamo un attimo su qualche dato che riguarda la psicologia della nostra generazione. 

Continua a leggere

QUANDO LO SHOPPING SI FA PIGRO, I SOCIAL INIZIANO A GIOCARE

Che i social media abbiano siano sempre più influenti sulle scelte dei consumatori è, ormai, un fatto appurato. D’altra parte, i dati lo confermano: il 90% degli iscritti ad Instagram segue profili business e il 93% degli shopper ammette che sono influenzati dalle online review nelle loro scelte d’acquisto. La tendenza a fare shopping online non è, come è evidente, di certo in calo in questo periodo e ciò non può che rendere il consumatore sempre più suscettibile all’opinione di influencer o ai contenuti condivisi dai brand che segue sui social. Le piattaforme non se lo stanno certo facendo ripetere due volte: da Facebook a Instagram, da Snapchat a Pinterest, fino ad includere persino WhatsApp, i social network si sono mossi per introdurre nuove feature che rendano il cosiddetto “social shoppingun’esperienza sempre più fluida e integrata.

Continua a leggere

FABIANA MANAGER: L’HR AL SERVIZIO DI TIKTOK

Quante volte siete stati per ore a fissare il foglio bianco in attesa che vi venissero idee per scrivere il vostro CV nel migliore dei modi? Se vi dicessi che la risposta la trovate su TikTok, mi credereste? 

Continua a leggere

LET’S MAKE IT INDIGENOUS

Nello scenario mediale contemporaneo, c’è chi forma alleanze e approda su TikTok ed Instagram, pronto a sconvolgere tutti i nostri stereotipi. Occhio a non chiamarli “indiani”, loro sono i nativi americani e sono in mezzo a noi.

Continua a leggere

YOUTUBE E TIKTOK: TRA DIET CULTURE E BODY POSITIVITY

Nel caos e nell’ansia generale provocati dal lockdown di marzo un argomento sembrava essere sulla bocca di tutti, in quanto procuratore di conforto in una situazione che nessuno sapeva come fronteggiare: il cibo. Ci siamo rifugiati nella preparazione di manicaretti e panificati vari e molti di noi si sentivano piú affamati di prima, come indica uno studio italiano pubblicato sul Journal of Translational Medicine.

Continua a leggere

UFFIZI SU TIKTOK: COMUNICARE L’ARTE IN MODO IRONICO

Anche l’arte arriva su TikTok. La Galleria degli Uffizi di Firenze, uno dei più celebri musei al mondo, è sbarcata sulla piattaforma per coinvolgere anche i più giovani, attraverso brevi video dal carattere ironico e divertente. 

Continua a leggere