FACEBOOK JOBS: CHE COSA CAMBIA RISPETTO A LINKEDIN?

Anno dopo anno, la piattaforma Facebook si sta allontanando sempre di più dai classici social network per evolversi gradualmente in un servizio molto più articolato, completo e soprattutto complesso, rispetto a tanti altri competitors. Sempre più funzionalità e aggiornamenti vengono aggiunti: servizi interni al sito come Messenger, Marketplace e Watch sono solo alcune delle funzioni che rendono Facebook uno strumento sempre più essenziale.

L’intenzione dello sviluppatore di Facebook Mark Zuckerberg è quella di inserire, prossimamente, una nuova feature per conquistare anche il settore del recruiting e delle candidature lavorative online: la nuova feature che presto inizierà a far parte della piattaforma è Facebook Jobs, una funzione pensata per mettere in contatto recruiters e potenziali candidati, dando spazio anche piccole attività e professioni non specializzate. Si trova qui, infatti, la fondamentale differenza con la nota piattaforma di recruiting LinkedIn, dedicata principalmente alle professioni aziendali.

All’interno dello spazio Facebook Jobs, le aziende avranno la possibilità di sponsorizzare, previo pagamento, le proprie offerte di lavoro per far sì che raggiungano un maggiore numero di persone, esattamente come accade per i post dei profili aziendali. Gli utenti, tramite la stessa piattaforma, avranno modo di compilare e integrare facilmente il profilo con dati e curriculum e cercare le offerte di lavoro compatibili con i propri interessi o competenze. Il processo verrà facilitato, proprio come avviene per LinkedIn, da degli algoritmi che permetteranno immediate associazioni tra offerte di lavoro e candidature attinenti.

Il punto di forza di Facebook Jobs potrebbe essere proprio il bacino di utenza della piattaforma, ben più esteso rispetto a quello di LinkedIn: questa nuova funzione potrebbe risultare un facilitatore d’uso per coloro che non si sono mai avvicinati ad un vero e proprio servizio dedicata esclusivamente al recruiting online e che potrebbero essere invogliati a provarlo invece tramite un’interfaccia già conosciuta e familiare.

Giulia Balconi

Annunci