NICOLA E GLI ALTRI: “GLI ULTIMI ZAR” ARRIVA FINALMENTE SU NETFLIX

Netflix è arrivato “surfando” sul mese di maggio e annunciando a tutti i suoi abbonati i titoli più caldi dell’estate 2019: dalla nuova antologia di Black Mirror fino al nuovo epico colpo de La casa di carta. La piattaforma di streaming farà sicuramente il pieno di subscription grazie alle serie che più che mai ne contraddistinguono il catalogo da un paio d’anni a questa parte. Quasi in sordina, però, arriva l’annuncio del debutto di una serie che, come la storia che racconta, ha avuto un lungo travaglio: Gli ultimi zar, docu-serie che narrerà gli ultimi drammatici momenti dell’impero zarista e della dinastia dei Romanov, vedrà finalmente la luce il prossimo 3 luglio 2019.

Mettiamo però insieme i tasselli partendo dall’inizio. Nel 2017 Netflix si lancia in un progetto molto ambizioso: decide infatti di produrre, con un altissimo budget, una serie di impianto documentaristico che raccontasse in sei parti la caduta definitiva della dinastia russa dei Romanov e con essa la fine dell’impero zarista. Se si pensava che il progetto potesse essere accostato a un’altra famosissima serie storica incentrata sulla figura di una sovrana come The Crown, questa volta il colosso dello streaming decide di alzare l’asticella. 

Gli ultimi zar, infatti, viene sviluppata all’interno della sezione Netflix Alternative e conta sull’appoggio della casa di produzione indipendente Nutopia, fondata dal genio creativo di Jane Root, che aveva già portato alla vita un progetto ambizioso come quello di America: The story of Us,raccontando circa 400 anni di storia americana sul piccolo schermo e guadagnandosi una nomination agli Emmy Awards. 

Dunque ci si allontana dalla versione di pagine di storia romanzate. Gli ultimi zar, così come è stata annunciata, si appresta a essere una nuova versione della serialità della celebre piattaforma SVOD. Imponendosi come un vero e proprio docu-drama, i sei episodi della serie che debutteranno il mese prossimo si concentreranno su quanto accaduto dopo la morte dello zar Nicola II, il padre della celeberrima principessa Anastasia, con lo scoppio della Rivoluzione di Febbraio del 1918.  

Torna quindi la storia di una dinastia il cui nome rimane avvolto in aloni di tragedia e mistero, dopo il racconto fatto da un altro colosso SVOD, Amazon Prime Video, in The Romanoffsin cui ci si immaginava la sorte degli ultimi discendenti dello zar Nicola ai giorni nostri, alle prese con il peso di un cognome e di un destino umbratili. Netflix torna a scommettere sulla Storia, sperando si confermi come la più avvincente delle trame mai scritte. 

Federica Cirone

Annunci