LE PROFESSIONI DELLA COMUNICAZIONE. Mara Maionchi ed il cambiamento della comunicazione musicale

Mara Maionchi è spesso conosciuta come personaggio televisivo, ma in realtà non tutti sanno che è anche: produttrice discografica, scrittrice, e speaker radiofonica. Tutte queste professioni, e 58 anni nel settore, l’hanno portata ad essere uno degli più illustri esperti della comunicazione del prodotto musicale.

L’11 maggio presso l’Università Cattolica di Milano si è tenuto la VI edizione del workshop “Le professioni della comunicazione” e tra gli illustri professionisti c’era anche Mara Maionchi. Insieme ad altri esperti del settore, Maionchi ha illustrato come è cambiato il mondo della comunicazione musicale con l’avvento delle nuove tecnologie.

Negli anni la comunicazione è fortemente cambiata, questo è un aspetto su cui Maionchi ha insistito molto. Infatti, oggi secondo lei la radio deve è essere una radio veloce e deve utilizzare un linguaggio moderno, come già in passato artisti come Arbore e Boncompagni avevano fatto con Bandiera Gialla, ed è proprio su questo aspetto che bisogna insistere.

La radio, spiega, viene ascoltata mentre la gente fa altro, per riempire gli spazi, perciò bisogna saper intrattenere il radio-spettatore. Per questo, vi è la necessita di autori sia in radio, che in televisione, sappiano stare attenti ai continui cambiamenti che questi settori subiscono a causa della velocità con cui le nuove tecnologie si muovono. Quello che piaceva ieri oggi non esiste più, oggi la musica esce più facilmente da internet, che dai mezzi più tradizionali, come erano i concorsi o le radio. Internet ha assunto quella credibilità che i mezzi di comunicazione tradizionale, come la radio e la televisione, possono aver perso in questi anni.

Questo discorso secondo Mara Maionchi si applica alla perfezione anche per quanto riguarda la comunicazione promozionale di un artista. Il lancio musicale degli artisti in radio ormai è praticamente ininfluente, passano molti cantanti, ma sono pochi quelli che rimangono nelle menti dei radio-spettatori. Quello che funziona oggi è la comunicazione personale che nasce da internet, poiché i giovani vanno direttamente sul web a cercare la musica.

Parlando con Mara Maionchi, non si è potuto non parlare del suo ruolo in alcuni dei Talent Show più importanti del mondo televisivo italiano, e di come questi negli ultimi dieci anni hanno cambiato la comunicazione nel settore della musica italiana odierna. Secondo lei, questi programmi hanno sicuramente i loro lati positivi e negativi. Per esempio oggi si è perso il ruolo degli autori delle canzoni: per svolgere il ruolo di autore ci vuole un investimento di tempo e denaro che le case discografiche non possono e non sono più disposte a fare. Questo influisce su tutto, poiché tutto quello che è visivo col tempo svanisce se non c’è dietro una bella canzone.

In conclusione voglio chiudere questo articolo con le parole di Mara Maionchi, così che possano essere di aiuto ed ispirazione a tutti coloro che vogliono lavorare nell’ambito della comunicazione: “Andate a lavorare in un posto, anche se non è il vostro posto definitivo, per iniziare ad acquisire e apprezzare capacità di ascolto, di lavoro, di intenzioni, per capire quelle cose che non avreste mai pensato; perché questo, sicuramente, te lo permette solo il lavoro”.

Francesca Porcu

Annunci