Chi e cosa fa l’UX Writer nel mondo digital

Avete mai sentito parlare dell’UX Writer? Forse sì, ma sotto altri termini o con altri titoli, oggi ve ne parlo nello specifico. In tanti che lavorano nel mondo dei social, della comunicazione in generale e settori speculari a questa materia hanno uno storico universitario, che vede alle spalle corsi di laurea come Lettere o Comunicazione.
Pensate che queste facoltà non abbiano un vero riscontro nell’attuale realtà lavorativa? Vi sbagliate, ecco che vi spiego chi è l’UX Writer e vi faccio (mi auguro) ricredere!

Google lo definisce un “sostenitore del design”, che aiuta a dar forma all’esperienza dell’utente attraverso un appropriato tono di voce e racconto del prodotto, fino a condurlo a compire un’azione.
La figura dell’UX Writer è fondamentale nel settore tech e della comunicazione tutta, difatti, pensare un prodotto e la sua vendita significa anche ideare uno storytelling tale da renderlo appetibile, desiderabile dall’utente.
Molte ricerche di settore dimostrano che molto spesso il successo di un prodotto è influenzato dal suo comparto descrittivo, ovvero dal processo che direttamente dall’idea porta alla finale formazione.

Di cosa si occupa l’UX Writer? Ecco qui tutto quello che c’è da sapere:

  • si occupa di microcopy guidando l’utente in forma narrativa verso gli obiettivi (l’esempio è il completamento di una transizione),
  • non vende e non ti offre un prodotto sotto altri aspetti, quindi comunica con un lessico friendly e adeguato al contesto con il quale l’utente si interfaccia,
  • rafforza con il tone of voice del brand con un ventaglio di parole idonee, detto anche brand dictionary,
  • tiene in considerazione i pensieri dell’utente e le sue emozioni, cercando di riportarle nel migliore dei modi.

Negli annunci di lavoro ritroviamo spesso le skill che un profilo deve possedere per poter lavorare in un determinato ambito, ecco quelle che deve possedre un UX Writer:

  • studi umanistici, legati alla scrittura e quindi Lettere, Comunicazione, Giornalismo e simili,
  • una buona e provata abilità nella scrittura, difatti, le aziende cercano scrittori che sappiano spiegare la scelta della parola usata. Un UX Writer conosce il suo target e in base a quello sceglie le parole da utilizzare,
  • flessibilità e iniziativa devono essere due caratteristiche chiave di questo profilo lavorativo poiché bisogna essere sempre pronti ad adattarsi a vari sfaccettature che questo “lavoro del futuro” possiede.

Ti chiedi dove e come trovare questo lavoro? Non cade dal cielo e non lo trovi neanche con facilità, il consiglio che posso darti è di seguire queste dritte che consigliano blog autorevoli del settore:

  • creati un portfolio per iniziare cercando di aiutarti con ricerche su pagine o profili lavorativi che sono vicini a questo mondo lavorativo,
  • cerca annunci web e proponi anche nuove forme di microcopy ad amici o alla tua azienda per verificare come cambia la l’esperienza dell’utente,
  • se sei un freeelance dedica una sezione sul tuo sito web al microcopy e sperimentalo sul tuo stesso sito web.

Il mondo del digital corre più veloce di noi e quello che ti posso consigliare è di non dormire mai sugli allori, ma al contrario di cercare sempre un ottimo diversivo a quello che già credi di far bene e conoscere come le tue tasche.

Francesca Galeone

Annunci