Euphoria e la rappresentazione della comunità LGBT: un esempio di inclusione

Euphoria, serie TV statunitense firmata HBO, ha riscosso molto successo in questi ultimi tre anni.  Le ragioni possono essere individuate in un cast d’eccezione, con Zendaya Maree Stoermer Coleman, Eric Dane e Jacob Elordi, uno stile visivo molto appariscente con luci al neon e glitter onnipresenti, ma soprattutto tematiche tipiche del teen drama, affrontate in modo originale.

Continua a leggere

LE PERLE DEGLI OMOFOBI: L’IMPORTANZA DI DENUNCIARE LA DISCRIMINAZIONE SUI SOCIAL

“Siete un errore della natura”. Questo è solo uno dei tanti esempi di insulti che due fidanzate, Erika e Martina, ricevono sui propri profili social, scritti da utenti che si scagliano contro la loro sessualità. Dalla decisione di condividere questi commenti e sottolinearne l’esistenza è nato il profilo leperledegliomofobi, attivo su Facebook e su Instagram.

Continua a leggere

CALL ME BY YOUR PRONOUN: COMUNITÀ TRANS IN ITALIA E IMPORTANZA DEI PRONOMI IN BIO

Viviamo in un Paese complesso, a tratti incoerente: lo stesso che resta tra i pochi a non avere ancora una legge a tutela della comunità LGBTQ+ (Il ddl Zan, la proposta di legge contro l’omotransfobia, approvata a luglio dalla Camera, dovrà infatti essere ridiscussa proprio a ottobre), ma intanto stabilisce la gratuità della terapia ormonale per tutti coloro che vogliono cambiare il loro sesso biologico. Una bella notizia in questo 2020!

Continua a leggere

Il bacio tra Burger King e McDonald’s: amore o marketing?

Il bacio in questione non è nè quello famoso di Klimt, né quello medievale dell’artista Francesco Hayez, il bacio sulla bocca di tutti è quello tra le due mascotte dei due giganti del fast food: il re di Burger King e il clown di McDonald’s.

Continua a leggere