MY BRANDING, MY STORYTELLING: ANNA STETSKO

Mi chiamo Anna Stetsko, ho 25 anni e frequento il secondo anno del corso di laurea magistrale in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse, profilo Media Management, ideazione, produzione e strategie, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Milano).

La mia più grande passione è la lettura, dai grandi classici agli autori contemporanei, passando anche per manga e fumetti, passione alla quale si sono aggiunti il cinema, le serie tv e per ultimi, ma non meno importanti, gli anime. Anche se non può definirsi un hobby, dedico parte del tempo libero all’informazione ed al restare aggiornata su quello che accade nel mondo, dai fatti di cronaca ai trend in corso, fino all’ultimo piccolo evento che ha generato il meme del momento.

In linea con quest’ultima inclinazione, ho deciso di candidarmi per l’inserimento nel team di ricerca e supporto editoriale per ALMED (Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo), seguendo, collaborando e supportando l’attività della dottoressa Sara Sampietro.

L’Attività Altamente formativa ha ricoperto un periodo di tempo di quattro mesi, da febbraio a maggio 2022, con un regime part-time (tra le 4 e le 5 ore giornaliere), alternando orario mattutino e pomeridiano a seconda delle esigenze e del lavoro da svolgere, prevedendo comunque un costante briefing giornaliero.

L’attività di stage è stata articolata in due aree specifiche, l’area di ricerca e l’area della disseminazione: nella prima ho avuto modo di supportare l’attività di elaborazione di report di ricerca e di systematic review in relazione a specifici topic, oltre ad occuparmi dell’analisi e della reportistica di dati quantitativi; in relazione all’area di disseminazione/comunicazione, ho invece collaborato nella redazione e creazione di card e post per i canali social di ALMED.

Lo stage ha offerto anche l’occasione di un mio coinvolgimento/integrazione nel team di lavoro ALMED-CREDEM, partecipando alla redazione della newsletter mensile per Opinion Leader 4 Future e supportando la progettazione di un futuro osservatorio permanente sull’informazione consapevole.

Inoltre, ho avuto modo di seguire da vicino il progetto di ricerca A Matter of Trust, l’attività di ricerca relativa al tema della sostenibilità Protect the future e apportato il mio supporto alla raccolta dei dati preparatori agli eventi legati alla comunicazione sanitaria, tutti temi che mi hanno coinvolta attivamente e spinto a voler sapere di più.

Nonostante l’attività di stage sia stata svolta esclusivamente in modalità smart working, tale condizione non ha rappresentato un limite né ha influito negativamente sul piano relazionale con gli altri membri del team.

Sul versante delle skills, ho avuto modo di rafforzare le mie competenze nell’utilizzo di software quali Canva, Excel e PowerPoint, essenziali soprattutto nell’ottica del progetto di tesi. Le condizioni particolari di lavoro hanno inoltre affinato le mie capacità organizzative e di gestione autonoma di task giornaliere e/o settimanali nonché delle tempistiche di lavoro.

Consiglio questo stage a chi desidera mettersi in gioco e testare le proprie capacità, a chi ha voglia di sapere e conoscere, con un pizzico di curiosità per le opinioni e i pareri sui temi caldi della nostra società.

Anna Stetsko