MY BRANDING, MY STORYTELLING: ROBERTA ARTESI

Mi chiamo Roberta Artesi, ho 23 anni e frequento il secondo anno del corso magistrale in Comunicazione per l’Impresa, i Media e le Organizzazioni Complesse, profilo Organizzazione degli Eventi Culturali ed Espositivi.

Nel mio tempo libero amo leggere, guardare film e visitare mostre d’arte. Grazie ai miei precedenti studi mi sono sempre più avvicinata al mondo del teatro, nutrendo un grande interesse per il teatro greco.

Proprio per questo il ruolo di supporto alla comunicazione e social media manager proposto dal CIT – Centro di cultura e iniziativa teatrale Mario Apollonio” mi è sembrato il connubio perfetto per coltivare la mia passione e sviluppare nuove conoscenze.

Ho svolto questa attività Altamente Formativa per quattro mesi e ho lavorato a stretto contatto con la Prof.ssa Roberta Carpani e con le sue collaboratrici, Martina Guerinoni e Marta Reichlin, che mi hanno supportato nello svolgimento delle varie attività.

Nel corso dello stage mi sono occupata della ricerca, della creazione e pubblicazione dei contenuti per le pagine social del CIT, del Teatro sociale e di comunità – Corso di alta formazione e per un mese del Festival Thauma. Durante questo periodo ho svolto anche un’analisi degli insight, utile a comprendere l’andamento della strategia adottata per le singole pagine e nel caso modificarla e implementarla.

L’inserimento nel team è stato facile: sono stata affiancata per qualche giorno dalla stagista precedente in modo da poter apprendere le nozioni base, mi sono stati spiegati gli obiettivi e la mission del CIT e le modalità di comunicazione.

Ho iniziato questo stage in smart working, lavorando per obiettivi e organizzando le mie giornate a seconda della quantità di lavoro da svolgere. Dal mese di settembre, invece, abbiamo iniziato a svolgere un incontro a settimana in presenza. Una scelta efficace che ha portato ad una comunicazione più veloce e ha rafforzato il team building.

Questa Attività Altamente Formativa è stata utile per la mia crescita personale e professionale, mi ha spronato a dare sempre il meglio e ad organizzare in maniera efficace ed efficiente il tempo impiegato nel lavoro e nello studio.

Consiglio a chi voglia in futuro attivare uno stage simile di mettersi sempre alla prova, anche quando a primo impatto sembra complesso o non si è mai svolta un’attività simile, perché solo con la pratica si possono superare certe difficoltà!

Roberta Artesi