One World: Together at Home

ONE WORLD: TOGETHER AT HOME – UN GRANDE EVENTO GLOBALE IN TEMPI DI PANDEMIA

One World: Together at Home è il grande concerto virtuale a scopi benefici, che si è tenuto sabato 18 aprile: una grande prova di solidarietà in un periodo di forte emergenza sanitaria che ha colpito l’intero pianeta.

Lo show è stato organizzato dall’associazione di attivisti Global Citizen e dall’Organizzazione mondiale della sanità con la collaborazione di Lady Gaga, che è stata coinvolta come madrina e performer e che ha anche scelto personalmente i grandi artisti, che si sono esibiti live dalle proprie case. La popstar, infatti, era stata tra le prime celebrity statunitensi ad accorgersi della gravità della situazione, invitando i propri followers sui social a rispettare la quarantena.

L’obiettivo dell’evento era creare un’immensa raccolta fondi per sostenere tutti gli infermieri e i medici impegnati in prima linea a salvare le vite di migliaia di persone in tutto il mondo e, allo stesso tempo, l’intento di Lady Gaga era sensibilizzare un pubblico internazionale a rimanere nelle proprie case per contenere il più possibile il contagio.

Il mega concerto è stato condotto da i 3 re del late night statunitense (Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel e Stephen Colbert) e ha visto esibirsi artisti di fama internazionale: dalle leggende musicali, come i Rolling Stones, Elton John e Paul McCartney, alle più importanti icone della musica contemporanea, tra cui Taylor Swift, Billie Eilish, Lizzo, Jennifer Lopez, Rita Ora, Shawn Mendes e Camila Cabello, Chris Martin, Céline Dion, John Legend e tanti altri. L’Italia, invece, è stata rappresentata da Zucchero e da Andrea Bocelli.

Inoltre, le esibizioni musicali sono state intervallate dagli interventi di numerosi ospiti, come Michelle Obama, David e Victoria Beckam, alcuni medici, tra cui due dottoresse italiane coinvolte in prima linea nell’emergenza (Maria Luisa Azzolini dell’Ospedale San Raffaele di Milano e Silvia Castelletti dell’Istituto Auxologico di Milano) e molti altri.

Questa bellissima iniziativa solidale è riuscita a raccogliere 127, 9 milioni di dollari. Inoltre, per continuare a contribuire alla lotta contro il virus, è stato creato un album, contenente 79 brani realizzati durante il One World: Together at Home, scaricabile su tutte le piattaforme digitali di streaming e i cui proventi sono interamente devoluti all’OMS per supportare la ricerca sul COVID-19.

Il concerto è stato trasmesso in diretta dalle principali emittenti nazionali di tutto il mondo, dalle piattaforme social Facebook e Youtube e dal servizio di streaming musicale Apple Music. In particolare, in Italia il concerto è andato in onda su Rai 1, rete che qualche settimana prima (martedì 31 marzo) aveva trasmesso Musica che unisce: un evento nazionale molto simile a quello curato da Lady Gaga, durante il quale i più grandi nomi del panorama italiano si sono esibiti dalle proprie abitazioni, per sostenere la raccolta fondi a favore della Protezione Civile.

Il One World: Together at Home è stato, oltre che una dimostrazione di solidarietà globale e un segno di profonda unione, un grande esempio di come anche in un periodo di crisi ci si possa reinventare.

Valentina Dottori