LA CASA DI CARTA: La rapina giunge al termine

La seconda nonché presumibilmente ultima parte de La casa di carta  è stata distribuita su Netflix a partire dal 6 aprile 2018. Finalmente la rapina di tutti i tempi giunge al termine con i suoi ultimi 9 episodi e ci darà modo di scoprire chi sono i vinti e i vincitori.

L’attesa è finita, l’ultimo atto della banda che ha messo a segno il colpo più ricco della storia avviene dopo aver trascorso più di 5 giorni di reclusione all’interno della Zecca di Stato spagnola. Il piano della rapina perfetta architettato dal Professore continua a tenere alta l’attenzione dello spettatore che si troverà, per la seconda volta, di fronte ad un capolavoro fatto di intrighi, suspense e continui misteri che si risolveranno passo dopo passo nel corso della vicenda.

In questa seconda stagione a far da protagonista saranno le emozioni. Ognuno dei protagonisti si ritroverà a far i conti con: rabbia, passione, desiderio e amore. Questi sentimenti sono vissuti dai protagonisti in quanto fattori di motivazione in più per andare avanti quando la fine sembra esser vicina, ma anche come punti di debolezza. Spesso vediamo le parti forti dei loro caratteri, ma puntata dopo puntata ognuno di loro affronterà qualcosa che li porrà di fronte al loro aspetto più romantico. Non dimentichiamo che, sebbene il piano principale prevedesse che i rapporti sentimentali tra i rapinatori dovessero essere severamente evitati, si sono ugualmente create delle relazioni che vanno al di là dell’obiettivo centrale. L’amore fraterno, romantico, paterno e per i propri valori morali s’incontrano e s’intersecano indissolubilmente; inoltre, l’amore sarà il vero vincitore della serie.

Oltre alla caratterizzazione approfondita dei personaggi, un altro elemento importante è lo svilupparsi delle storie parallele tutte quante collegate alla rapina: si nasconde dentro ognuno dei protagonisti una motivazione profonda che funge da incentivo.

La regia è spettacolare: per ogni episodio, sia della prima che della seconda stagione, con maestria riesce a passare da semplici inquadrature a momenti di camera più difficili come nel caso dei momenti di pura action.

Adesso, dopo aver visionato la seconda stagione, non resta che sapere se le fonti che danno per certo uno spin-off della serie siano vere oppure un semplice sogno degli spettatori.

Adriana Pellegrino

Annunci