IL COO EFFECT E LA CINA

L’effetto COO (Country of Origin) si riferisce ad un consumer behaviour che prevede l’attribuzione di un differenziale di valore ad un prodotto, un servizio o un brand a seconda del paese di produzione o provenienza. Ad esempio, come discuteremo più avanti, tendiamo ad associare la qualità ai giapponesi e la precisione agli svizzeri. Ciò significa che i prodotti e i marchi di questi paesi vengono generalmente acquistati o eliminati in base alle nostre percezioni del valore associato a tali paesi. In breve, l’effetto del paese di origine «non è che un’informazione stereotipata di cui si servono i soggetti nei processi di acquisto dei beni» (Mainolfi, 2010).

Continua a leggere

MOBILE FIRST. Come attivare conversazioni e creare engagement con il consumatore

Il charter italiano dell’ Interactive Advertising Bureau (IAB) ) dal 2012 espone i trend della pubblicità interattiva e digitale aprendo una finestra verso un mondo sempre più segnato dalla mobilità delle persone che accedono ad Internet dai propri smartphone.

Continua a leggere

CLIENTI NELLA GALASSIA DIGITAL

Noi consumatori abbiamo un ruolo centrale all’interno della catena del valore aziendale. Infatti, grazie allo sviluppo del mondo digital e alla grande quantità di dati che forniamo alle imprese, rappresentiamo il punto di partenza per la determinazione di una strategia di vendita. In merito a ciò è stato realizzato un incontro con l’imprenditore Michelangelo Barbera, che è stato Managing Director Sales & Customer Service di Accenture Strategy per Europa e America Latina , fino ad Agosto 2015 . La testimonianza è stata dedicata agli studenti CIMO, frequentanti le lezioni di “Principi di Marketing Management”, tenuto dalla Professoressa Annalisa Tunisini, e “Marketing Strategico: Impresa, Media e Organizzazioni Complesse”, tenuto dal Professor Renato Fiocca. Il Signor Barbera ci ha parlato dell’universo digital e di come il cliente si muova all’interno di esso in maniera cosciente e consapevole. Continua a leggere