UN SOGNO D’AMORE AL DI LÀ DEL TEMPO

Oggi vi voglio raccontare del nuovo film di Francesco Amato, uscito da poco nelle sale dei cinema. Una struggente celebrazione dell’amore madre-figlia, un commovente inno alla vita. Stiamo parlando di una dolce “fiaba” che nasconde un destino amaro. Intitolato con un semplice ma efficace 18 Regali, un delicatissimo e complesso progetto da realizzare che è riuscito nell’impresa di trasformare l’elaborazione di un lutto in una storia ricca di speranza.

La realizzazione del film è stata possibile grazie ad un perfetto trittico di sceneggiatori capaci e con il prezioso sostegno di chi la vicenda l’ha direttamente vissuta, Alessio Vincenzotto, il vedovo di Elisa. L’amaro destino, infatti, è quello di Elisa Girotto, interpretata da Vittoria Puccini, la quale durante la gravidanza scopre di essere affetta da un tumore al seno che non le dà speranza. Da qui l’idea di lasciare alla figlia Anna (Benedetta Porcaroli), di appena un anno, diciotto regali che possano accompagnare i suoi compleanni ed i suoi Natali fino alla maggiore età.

Partendo da quanto è realmente successo, però, il regista ha deciso di spingersi oltre, accelerando la narrazione fino al diciottesimo compleanno della ragazza che, stanca di dover sottostare al peso di un “ricatto morale” troppo grande da sopportare, si ritroverà faccia a faccia proprio con la donna che l’ha generata e che proverà a mantenere un contatto con lei fino alla fine. Il gesto intimo ed eroico è passato alla cronaca mondiale fino a diventare un vero e proprio film.

<<E’ venuto da noi in punta di piedi, pronto ad ascoltarci prima di proporsi>> ha dichiarato Alessio Vincenzotto, marito di Elisa, oggi soddisfatto della riuscita del film sulla vicenda della moglie. Complici a fargli apprezzare l’opera sono state le due attrici incaricate di rivestire i ruoli di Elisa e di Anna. <<Sono venuti tutti a trovarmi, hanno letto le lettere di Elisa, hanno cercato di andare in profondità, commuovendosi come è naturale che sia>> ha aggiunto Vincenzotto, nel film interpretato da Edoardo Leo.

Possiamo parlare di un sogno d’amore al di là del tempo, di un incontro struggente nella dimensione del magico, una vera storia d’amore capace di rompere le regole dello spazio e del tempo. Un film che ti entra dentro, al quale è difficile rimanere indifferenti. Impossibile reprimere le lacrime, impossibile non emozionarsi. È una storia vera che ti strappa il cuore.

Valentina Picinini