DISNEY+: LA NUOVA PIATTAFORMA STREAMING

La famosa multinazionale statunitense The Walt Disney Company, conosciuta comunemente come Disney ha deciso di lanciare un nuovo servizio di streaming on-demand. A comunicarlo è il CEO Bob Iger: il servizio arriverà verso la fine del 2019, prima negli Stati Uniti e successivamente si espanderà anche oltre oceano. Cosa ci offrirà questa nuova piattaforma e quali saranno le principali differenze con il grande colosso Netflix?

Disney plus: così è stato chiamato il nuovo servizio video on-demand di Disney, presentato lo scorso 11 aprile in occasione dell’investor day del gruppo, dove sono stati rivelati alcuni tra i programmi TV e film originali prodotti dalla piattaforma. Disney con il nuovo servizio attirerà l’attenzione del pubblico appassionato ai suoi 5 filoni Blockbuster originali: Marvel, Pixar, Star Wars, Disney e National Geographic, con l’obiettivo di fornire esclusivamente i suoi prodotti originali. Inoltre, come dichiarato dall’amministratore delegato, Disney ha già avviato la produzione di serie TV originali e altri progetti tra cui un remake di High School Musical e una serie su Monsters & Co.

Non sono state rilasciate molte dichiarazioni su come funzionerà la piattaforma streaming e su quando arriverà effettivamente in Italia. L’unica notizia certa è che è possibile visitare in anteprima il sito di Disney+ (che ha già una versione italiana) e cliccando su “tienimi aggiornato” si potrà inserire la propria mail per rimanere aggiornati sulle novità di lancio.

immagine 1.jpg

Rispetto al prezzo della nuova piattaforma, il CEO Bob Iger ha dichiarato: «Posso dire che il nostro piano sul lato Disney è quello di valutare questo sostanzialmente al di sotto di Netflix. Ciò è in parte dovuto al fatto che avrà un volume sostanzialmente inferiore», sarà dunque un prezzo fortemente competitivo.

Ma Netflix come ha reagito? Netflix accetta la sfida e il CEO Reed Hastings ha dichiarato: «Siamo in concorrenza con Amazon da oltre 10 anni e siamo abituati ad una concorrenza sana e forte, sicuramente sarà un grande concorrente». Ora che arriverà questa piattaforma interamente dedicata al mondo Disney che fine faranno i contenuti Disney di Netflix? Attraverso un comunicato stampa Netflix ha affermato che non ci saranno cambiamenti nel suo catalogo per quanto riguarda i paesi al di fuori degli Stati Uniti, quest’ultimi avranno accesso ai contenuti Disney presenti nel catalogo fino alla fine del 2019.

Sicuramente negli ultimi anni Netflix ha creato una forma di fidelizzazione mai vista prima grazie alla potenza del marketing, alle sue offerte e al suo prezioso algoritmo che ha portato le persone a una visione continuativa. A Netflix siamo sicuramente legati, ma le cose potrebbero cambiare con l’arrivo di Disney+, definito anche “Netflix Killer”? Saremo costretti a destreggiarci tra le varie piattaforme? Chi lo sa, sicuramente non vediamo l’ora di fruire tutti i nostri film di animazione preferiti e le saghe Disney.

Maria Teresa Maroli

Un pensiero su “DISNEY+: LA NUOVA PIATTAFORMA STREAMING

I commenti sono chiusi.