CimoTopTalents#6 Cosa c’è all’ordine del giorno se lavori nel giornalismo di moda

Con un posto in prima fila agli eventi di Au Jour le Jour, Ermanno Scervino, Vivetta, Chiara Ferragni, Alberto Guardiani, Le Silla, Coccinelle, Furla, Carmela Trabacco, CIMER, racconta la sua esperienza nel giornalismo di moda e nel social media management di settore.

Carmela Trabacco, 22 anni, oggi studentessa CIMO all’ Università Cattolica di Milano ha fatto il suo ingresso nel complesso universo della moda quando aveva solo 19 anni. Laurea triennale in Scienze della comunicazione, un workshop sulla comunicazione e il giornalismo di moda e poi l’ammissione al Master sulla comunicazione e giornalismo di moda organizzato dalla scuola di formazione Eidos Communication terminato con uno stage di tre mesi presso la redazione online Modadivas fashion line. Oggi partecipa a sfilate ed eventi organizzati con stilisti e giornalisti, scrive articoli, sta maturando i due anni di collaborazione necessari per iscriversi all’ Ordine dei pubblicisti e gestisce il profilo Instagram della testata milanese.

Photo

Carmela Trabacco

<<Fin da piccola ho avuto questa passione, ma… Nessuno prende mai sul serio questo. -spiega Carmela- Ho letto libri, mi sono appassionata, osservavo tutte le sfilate. E poi all’improvviso ti ritrovi in quel mondo e non sai se sia un sogno o una realtà. Arrivare in una classe a 19 anni e mettersi in gioco tra persone laureate e che hanno molta più esperienza di te, beh non è semplice. Avevo paura di non essere all’altezza. Ho avuto la possibilità di essere a contatto con giornalisti come Barbara Nevosi di Sky Italia, fashion stylist come Danilo Di Pasquale, Violante Valdettaro ex responsabile ufficio stampa Valentino>>.

Dai cinque articoli da scrivere ogni giorno durante il periodo di stage su abiti indossati dalle star durante eventi particolari, collezioni dei vari brand, personaggi della moda, la redazione di comunicati stampa, la cover del mese da organizzare Carmela è passata oggi ad una collaborazione meno intensa e che le permette di portare a termine i suoi studi in CIMO. Ma alcuni “privilegi” restano, in particolare quando arriva la MFW.

Coliac by Martina Grasselli, Milan Fashion Week

MFW Coliac by Martina Grasselli

<<Durante la Milan Fashion Week, grazie alla redazione con cui collaboro da tre anni, Modadivas Fashion Line, partecipo a molte sfilate o presentazioni di collezioni. -racconta Carmela- Una delle sfilate che ogni stagione mi colpisce particolarmente è quella di Laura Biagiotti. Eleganza, classe e Made in Italy. Mi piace sempre definire le sue collezioni come la “grande bellezza” della moda italiana. Tra gli altri eventi a cui ho partecipato ci sono Au Jour le Jour, Ermanno Scervino, Vivetta, Chiara Ferragni, Alberto Guardiani, Le Silla, Coccinelle, Furla. A volte si pensa che la moda rappresenti un settore frivolo e soprattutto semplice. Non è così. La moda è bella, nel vero senso della parola. E’ soprattutto sacrificio, impegno e passione>>.

Chiara Ferragni presentation

Chiara Ferragni presentation

Tanti gli stereotipi che popolano l’immaginario collettivo del mondo della moda con figure eccentriche e pittoresche che concorrono a renderlo quasi un racconto mitologico. Ma cosa è vero e cosa invece non lo è? <<Penso che ci siano figure assolutamente pittoresche e figure che non lo sono. Ho osservato vari giornalisti famosissimi come Suzy Menkes. Beh, lei è fantastica e fuori da ogni schema. Una donna geniale, originale e indipendente. Racconta la moda per ciò che è. -cerca di chiarire Carmela- E’ anche vero che ci sono personaggi del mondo della moda, come fashion blogger, che ostentano la propria figura perché diventano dei vari e propri brand. Ma la moda oggi è questo: un settore diviso a metà>>.

Au Jour le Jour fashion show

Au Jour Le Jour Fashion Show

Oltre a scrivere, Carmela Trabacco si occupa di gestire il profilo Instagram di Modadivas Fashion Line, scattando fotografie durante gli eventi, catturando le tendenze del momento e indirizzando la linea editoriale verso ciò che interessa al suo pubblico. <<Ecco, la parte che preferisco! Amo scrivere ma amo anche il mondo dei social. Oggi gestisco principalmente il profilo Instagram di Modadivas Fashion Live, creando dei contenuti ad hoc e condividendo specifiche foto che riguardano il mondo della moda, del cinema e dello spettacolo in generale. -spiega la CIMERLa condivisione avviene quasi ogni giorno. Adoro il mio piccolo mondo. Scopri ciò che piace più alle persone, ciò che preferiscono. Durante gli eventi devi capire e soprattutto fotografare ciò che ti sembra più interessante e condividerlo immediatamente! E’ un lavoro molto stimolante>>.

Il sogno nel cassetto di Carmela è poter continuare come social media manager da qui anche la scelta di intraprendere il corso di laurea specialistica di CIMO. <<Non penso di essere un talento, ma una ragazza che ha avuto la possibilità e la fortuna di poter iniziare la propria esperienza molto presto>> conclude la studentessa.

 

Annunci