UNO “SMARTPHONE D’ORO” PER L’OSPEDALE NIGUARDA

La crisi pandemica in cui ci troviamo ha fatto realizzare a tutti noi l’importanza di molte cose prima date per scontato o mai messe in discussione: abbiamo capito il valore di un abbraccio, l’importanza della libertà, persino la nostra routine da pendolari ci manca, ma ci siamo anche resi conto di tutte sfide che il nostro Paese deve ancora attraversare, e non solo sul fronte medico-sanitario.

Continua a leggere

UN’AMAZON PHARMACY AL GIORNO TOGLIE IL FARMACISTA DI TORNO

“Our promise: We believe pharmacy can be better. With us, you’ll always know what to expect”. Ecco la promessa di Amazon Pharmacy, il nuovo portale creato dall’e-commerce più famoso del mondo.

Continua a leggere

LA CRESCITA DELLA FEMTECH: UN’OPPORTUNITA’ O UNA MINACCIA?

Dispositivi e app dedicate al monitoraggio o miglioramento del benessere e della salute dell’individuo sono in costante aumento ed evoluzione. In particolare, da un paio d’anni, un settore specifico in questo ambito sembra essere emerso, ottenendo crescente attenzione da parte degli investitori, nonché delle sue promesse target audience: la cosiddetta “femtech”.

Continua a leggere

DOCTOLIB: BENVENUTI NEL SISTEMA SANITARIO DEL FUTURO

Alzi la mano chi non è mai impazzito per prenotare una prestazione medica o non abbia mai sgranato gli occhi davanti a tempi di attesa biblici per una semplice visita. Alzi la mano chi ha desiderato, almeno una volta, che questo intricato processo si potesse realizzare alla velocità di un click. E se vi dicessi che, in realtà, questo è possibile? Si chiama Doctolib e, sebbene molti di noi non ne abbiano mai sentito parlare, lo stesso non si può dire per i nostri cugini d’Oltralpe.

Continua a leggere

MY BRANDING, MY STORYTELLING: RAFFAELE DELLISANTI

Sono Raffaele Dellisanti e mi accingo a concludere il mio percorso di laurea magistrale presso l’Università Cattolica, con indirizzo CIMO. Ho scelto questo corso perché penso sia stata la giusta prosecuzione della laurea triennale in scienze della comunicazione e soprattutto perché, durante questi due anni, ho approfondito le mie conoscenze nell’ambito dei media, della comunicazione e della struttura delle imprese. Le mie passioni sono il cinema e le serie tv. Durante il tempo libero mi piace guardare i film, ma al tempo stesso non rinuncio mai ad una partita di tennis o di calcio!

Continua a leggere

LA COMUNICAZIONE AI TEMPI DEL COVID-19: DAI SOCIAL ALLA TV, UN APPELLO UNANIME ALLA POPOLAZIONE

Viviamo in un momento storico molto difficile, da Nord a Sud tutte le città da oggi dovranno fare i conti con tutta una serie di norme per cercare di contenere il contagio ed evitare il collasso del sistema sanitario. Il Ministero della Salute ci chiede di mantenere una distanza di un metro, lavarci frequentemente le mani e soprattutto restare a casa il più possibile. Continua a leggere

E-HEALTH COME NUOVO SGUARDO ALLA SALUTE E ALL'INNOVAZIONE DIGITALE

Quando si pensa ai social media difficilmente viene spontanea l’associazione al mondo sanitario, ma invece l’aspetto online è fondamentale anche per le istituzioni che operano per la salute pubblica. La comunicazione sanitaria passa attraverso le nuove forme di socializzazione, diventando un utile strumento per migliorare il sistema stesso.

Continua a leggere

AIC: QUANDO ANCHE LA SALUTE È IN VENDITA

Una persona su dieci, in Italia e nel mondo, è celiaca. Nel 2017 i cittadini italiani con questa patologia erano 206.561, ma si stima che il 70% delle persone che ne sono affette non abbiano ancora ricevuto una diagnosi. Sono dati significativi che aiutano a comprendere perché spesso ci sia speculazione economica nell’ambito del senza glutine.

Continua a leggere

CON GOOGLE AL FESTIVALFUTURO PER VIVERE AL MEGLIO IL DIGITALE

Passiamo in media cinque ore al giorno sul nostro smartphone, leggiamo sul tablet, abbiamo uno smartwatch al polso e il portatile sempre nello zaino. Quanto usiamo la tecnologia? Quest’ultima migliora davvero la nostra vita o finisce per distrarci? Qual è il rapporto che hanno i giovani e gli adolescenti con essa? 

Continua a leggere