DREAM HIT: IL NUOVO FORMAT CHE RACCONTA IL MESTIERE DELLA MUSICA

Alzi la mano chi sente la mancanza dei concerti. L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha bloccato tutto il comparto della musica dal vivo, la cui convivenza con la pandemia si sta rivelando profondamente complicata.

È proprio in momenti come questo che ci si rende conto di quanto la musica live manchi nelle nostre vite: la trepidante attesa prima di trovarsi sotto il palcoscenico, le canzoni cantate a squarciagola e le infinite emozioni che solo la musica è in grado di trasmettere. La difficile situazione che stiamo vivendo ha messo in pausa tutto questo: non solo si sono dovuti fermare gli artisti, ma anche i lavoratori del settore dello spettacolo e dell’intrattenimento live, i quali si sono ritrovati all’improvviso senza un impiego. In questi mesi, per ovviare alla mancanza dei concerti, i social media sono stati di grande aiuto: gli artisti li hanno infatti sfruttati pubblicando video e organizzando dirette per restare vicini, anche se virtualmente, ai propri fan. Ma anche in questo caso tutti coloro che lavorano dietro le quinte sono rimasti esclusi. Una soluzione è arrivata poche settimane fa con l’annuncio dell’iniziativa Scena Unita, il fondo per i lavoratori della musica e dello spettacolo pensata dal rapper Fedez, cui hanno collaborato moltissimi artisti, brand e aziende italiane.

Uno straordinario progetto, che rappresenta il primo passo per far ripartire il settore, è Dream Hit. Il 22 novembre è andato in onda su YouTube e su Twitch The Social Concert, due ore di musica live in cui a calcare il palcoscenico sono stati FedezAchille LauroMahmoodElodieMyss KetaCarl BraveErniaCara e Beba. Esattamente quello che ci voleva in una domenica sera passata sul divano! Il concerto, oltre alla volontà di intrattenere, anche se a distanza, il pubblico da casa, ha avuto un obiettivo ben preciso: raccogliere fondi per il progetto Scena Unita, grazie al contributo dei fan che hanno acquistato la Premium Experience per accedere al backstage. Il concerto ha rappresentato senza ombra di dubbio una strada da seguire per rendere i livestream un’esperienza unica: oltre alla novità della trasmissione attraverso i canali social, è stata sperimentata la realtà aumentata, una modalità di ripresa che ha creato un’atmosfera tanto scenografica quanto surreale.

Ma non è tutto. Dream Hit è anche la ricerca della hit dei sogni, quella che ogni artista, ogni produttore, ogni discografico desidera, e la troverà attraverso il primo Social Music Talent. Il mestiere della musica deve tornare sotto i riflettori: ecco perché questo non sarà come i talent show cui siamo abituati, focalizzati sull’artista e sulle sue canzoni, ma si concentrerà su tutto il lavoro che porta alla realizzazione del brano finito, quello pronto ad essere ascoltato su tutte le radio e scaricato da ogni piattaforma digitale. Grazie al lavoro di un team di professionisti si vedrà la trasformazione della hit, a partire dalla ricerca del talento alla fase di selezione, fino ad arrivare alla produzione e alla trasformazione di un’idea iniziale in un vero e proprio prodotto musicale pronto per essere lanciato sul mercato. A scontrarsi saranno 12 brani, che si potranno ascoltare attraverso IGTV; le quattro canzoni vincitrici, più un brano che sarà ripescato grazie alla collaborazione del pubblico, si sottoporranno a un lavoro che contribuirà a creare la hit perfetta, quella che tutti noi non vediamo l’ora di ascoltare.

Dream Hit racchiude in sé spettacolo, emozioni e divertimento, ma soprattutto solidarietà: una combinazione perfetta in un periodo così difficile e delicato, in cui diventa ancor più essenziale cercare di guardare avanti e premere il tasto play a ciò che, per mesi, è stato messo in pausa. Che sia il punto d’inizio per la ripartenza del settore della musica?

Claudia Campanale