CLIO AWARDS 2019 – UNO SGUARDO SULLA PUBBLICITÀ

Il 4 settembre sono stati annunciati finalisti e vincitori dei Clio Awards 2019. Dedicati alle eccellenze creative nell’advertising e nella comunicazione, costituiscono un’eccezionale occasione per capire cosa vuol dire fare pubblicità oggi.

È interessante, infatti, osservare le nuove e non convenzionali forme assunte dalla comunicazione di brand: attirare l’attenzione e le simpatie del consumatore, colpito da stimoli sempre più insistenti, richiede sforzi creativi che finiscono col produrre inedite soluzioni pubblicitarie. E allora succede che, tra le numerose campagne premiate, vi siano persino: un coupon che manda al ristorante del proprio concorrente, un album di canzoni d’amore revisionate e un libro dal contenuto insolito.

The Whopper Detour, Burger King

USA, 4 dicembre 2018. Burger King vuole incentivare i download della nuova app mobile e, a tal fine, lancia un’accattivante offerta promozionale: attraverso l’app è possibile ordinare un Whopper all’incredibile prezzo di 1 centesimo. L’offerta, però, si attiva soltanto a patto che l’app venga aperta mentre si è da… McDonald’s. La sorpresa generale è grande, la campagna riscuote un ampissimo successo, diventando in breve tempo virale, e, con un totale di 1.5 milioni di download dell’app in 9 giorni, l’obiettivo di Burger King può considerarsi raggiunto. The Whopper Detour è una campagna vincente perché genera il coinvolgimento attivo e il divertimento dei consumatori, rendendoli complici di un bello scherzo giocato allo storico rivale. 

Universal Love Songs, MGM Resorts International

Amore e inclusione sono le parole chiave del branded entertainment a firma McCann New York realizzato per la catena di hotel e casinò statunitense MGM Resorts International: parliamo di Universal Love, un album ambizioso che vede 6 iconiche canzoni d’amore reinterpretate in chiave LGBTQ. La MGM Resorts, che ospita nelle sue strutture un gran numero di matrimoni, crea un prodotto di alta qualità con  artisti come Bob Dylan, che canta “He’s Funny That Way”, e Kesha, con “I Need a Woman to Love Me”, e, soprattutto, risponde a un’esigenza specifica che stenta ancora a trovare risposte: quella delle coppie LGBTQ di vedere il proprio amore universalmente riconosciuto.

The Tampon Book: a book against tax discrimination, The Female Company

In numerosi paesi i prodotti per l’igiene femminile sono considerati, dal punto di vista fiscale, dei beni di lusso. L’azienda tedesca The Female Company, che produce assorbenti e tamponi organici, ha voluto portare l’attenzione sul problema attraverso un’iniziativa brillante: ha commercializzato i propri prodotti inserendoli all’interno di un libro “The Tampon Book”. E mentre i tamponi sarebbero stati tassati, secondo le normative vigenti in Germania, al 19%, la trovata ha fatto sì che potessero essere venduti con l’imposta al 7%, quella normalmente applicata ai libri. La prima edizione del libro ha fatto sold out nel giorno stesso della sua commercializzazione e la seconda nel giro di una settimana, per un totale di 10.000 copie vendute e un grande successo mediatico. The Female Company riesce a sottolineare la paradossalità di un problema che riguarda molte donne in tutto il mondo, arrivando tra i finalisti degli Awards.

I Clio Awards insegano che fare pubblicità vuol dire comprendere i problemi dei consumatori, stupire, far riflettere e coinvolgere, e che tutto ciò può essere fatto attraverso i medium meno convenzionali: l’importante è far centro!

Ida Alessandra Martucci