LE LEZIONI DELLO ZIO MONTY

Lo conoscete tutti e se non lo conoscete vi state perdendo una parte molto interessante, stimolante e piacevole di internet. Sto parlando dell’imprenditore digitale Marco Montemagno e dei contenuti che ogni giorno pubblica sul web. Dai video che carica sul suo canale YouTube alle start-up innovative come Slashers e 4books, per chi è appassionato al mondo del digital marketing e della comunicazione, Montemagno rappresenta una costante fonte di ispirazione.

Ecco i 5 insegnamenti che finora ho imparato dallo zio Monty:

  1. Non avere paura del cambiamento (e delle sue conseguenze): questa non è solo una lezione che si può imparare guardando i suoi video su Youtube, ma riguarda la stessa vita di Montemagno. Marco si è laureato in giurisprudenza e ha una fortissima passione per il tennis. È stato conduttore per Sky News – Sky TG24 per 7 anni e poi… si è reinventato! Oggi si definisce un “imprenditore di se stesso”. Pubblica frequentemente contenuti e inizia nuovi progetti con grande entusiasmo, stando al passo con le innovazioni in campo di marketing e comunicazione.
  2. “Siamo come nani sulle spalle di giganti”, per citare il filosofo francese Bernardo di Chartres. Montemagno non si dimentica mai, durante i suoi video o le sue Instagram stories, di citare opere e frasi di grandi imprenditori o esperti del passato. Questo ci permette di avere continue fonti di ispirazione e di ampliare le nostre conoscenze per documentarci.
  3. “Less is more”. guardare un video di Marco Montemagno è come prendere un caffè al bar con un amico. Il linguaggio è diretto, semplice, ironico e simpatico. Marco vuole chiacchierare con te e darti spunti interessanti. Una musichetta in sottofondo e fotogrammi “scattanti” tengono alta l’attenzione.
  4. Essere curiosi è fondamentale. Tutti possono insegnarci qualcosa. Non esistono verità assolute e tutte le opinioni personali hanno importanza. Montemagno lo sa bene ed è per questo motivo che i suoi video parlano di start-up, ma anche di grandi multinazionali, di conversazioni con youtubers, ma anche di sportivi, cantanti e businessman. Qualunque sia l’argomento, come uno dei video più recenti in cui ci parla di “Come Ti hanno convinto a bere l’Acqua in Bottiglia?”, sarà interessante e fresco. E non riuscirai a smettere di guardare nuovi video!
  5. “Just do it”. “Quanti di voi vorrebbero aprire un canale Youtube?”; “Quanti hanno un canale Youtube?” Queste sono le due domande che Monty è solito fare durante i suoi incontri face-to-face (e alle quali solitamente si alza la mano alla prima domanda, ma non alla seconda). Marco vuole spronarci, dirci che non è necessario partire da 10.000 followers su Instagram. Se hai un’idea interessante e un pizzico di ambizione, farai strada.

That’s it!

Karen Nocita

Annunci