CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE: ISTRUZIONI PER L’USO

Realizzare una campagna di informazione e sensibilizzazione che arrivi “dritta al cuore” potrebbe diventare un compito difficile nel XXI secolo, dove le strategie di marketing e i social vengono utilizzati prevalentemente per promuovere nuove app o eventi mondani. Eppure Bayer e i pazienti dell’Associazione A.L.I.Ce. Italia onlus ci sono riusciti, creando un’iniziativa che ha come protagonisti le persone.

Lo scorso 27 settembre Bayer ha lanciato una campagna di sensibilizzazione dal nome “Il battito del cuore”. Per l’occasione il celebre cantante bolognese Luca Carboni e i pazienti con patologie cardiocerebro-vascolari dell’associazione A.L.I.Ce di Genova hanno registrato in sala il suo famoso brano “Il mio cuore fa ciock” per promuovere la sensibilizzazione e la prevenzione delle malattie cardiovascolari. L’iniziativa si presenta come un esempio di marketing non convenzionale, dove un’azienda farmaceutica raggiunge il suo obiettivo attraverso la musica pop.

Fulvio Giuliani, caporedattore di RTL 102.5 che ha presentato la conferenza stampa de “Il battito del cuore”, ha commentato l’iniziativa come “coraggiosa per un’azienda farmaceutica, molto umana”.

Durante la conferenza stampa viene spiegato come una campagna di sensibilizzazione debba utilizzare una personalità non solo credibile, ma soprattutto umanamente vicina alle persone, che “arrivi alla gente”, e Luca Carboni è stato ritenuto perfetto per questa missione.

Francesco Bozza, direttore creativo dell’azienda pubblicitaria FCB, afferma che l’utilizzo di un cantante “pop” ancora oggi famoso e in carriera è credibile per raggiungere il target della campagna e cioè uomini e donne adulti che potrebbero essere più esposti alle malattie del cuore, ma anche chi non è direttamente collegato. Infatti, potrebbero essere i figli o i nipoti del target ad incentivare la prevenzione, una volta venuti a conoscenza della campagna, grazie ai social network.

L’iniziativa verrà diffusa sulle piattaforme social: Facebook, Instagram e Twitter, ma anche Youtube dove è possibile trovare il video della canzone registrata da Luca Carboni e i pazienti. I social svolgono un ruolo fondamentale per diffondere il messaggio. La campagna inoltre sensibilizza e chiama all’azione il target al quale si rivolge, auspicando ad una “call to action”.

Anche l’occhio vuole la sua parte! Carboni ha ideato e realizzato il logo della campagna: un cuore stilizzato, dai colori caldi; un’immagine suggestiva e poetica che mette al centro il cuore nella sua interezza, simbolo di amore, di passione e di vita.

Ecco il video della canzone registrata da Luca Carboni e i pazienti di A.L.I.Ce.

Karen Nocita

Annunci