SOCIAL MEDIA: TRENDS 2016

Il 2016 ci ha riempito di sorprese in ambito social media. È stato un anno in cui hanno dominato senza ombra di dubbio il visivo e il dinamismo: lo smartphone è diventato a tutti gli effetti “IL” device per eccellenza, protagonista indiscusso del nostro scenario quotidiano. La (troppo spesso) frenetica routine, cannibalizza le tempistiche, perciò durante la giornata non abbiamo molto tempo a disposizione da dedicare alla fruizione. Siamo sempre di corsa tra lavoro, università e mezzi di trasporto, quindi abbiamo bisogno di contenuti fatti su misura per noi, contenuti che valorizzino l’immediatezza. Per questa ragione c’è stato un forte decollo di Instagram, il quale ha saputo innovarsi in modo ottimale, durante tutto il corso dell’anno. Se si parla di innovazione, non manca certo all’appello anche il buon vecchio Facebook, che rimane sempre e comunque al passo con le tendenze del momento.

Molte sono state le innovazioni in ambito social media, ma alcune più di altre hanno rivestito un ruolo cruciale all’interno dell’oceano mediatico.

IL NUOVO LOGO DI INSTAGRAM

instagram

È avvenuto davvero, è stata una dura perdita, ma alla fine siamo riusciti a superarla con un po’ di fatica. Eravamo tutti affezionati alla polaroid che ha contraddistinto il logo di Instagram sin dalla sua nascita, finché un giorno è stata sostituita dall’ennesimo logo minimal, divenuto oggetto di numerose parodie. A quanto pare abbiamo accettato in fretta la new entry, ed il suo predecessore vintage ci pare già un ricordo lontano.

SNAPCHAT E LE INSTAGRAM STORIES

snapchat

Snapchat è stato lanciato sul mercato il 17 ottobre 2014, ma ha raggiunto un importante traguardo durante l’anno in corso: nell’aprile 2016 ha totalizzato 10 miliardi di video visualizzati. Proprio in questi ultimi mesi abbiamo imparato ad apprezzare maggiormente i social media effimeri, ma il fantasmino bianco e giallo ci ha conquistati soprattutto grazie ai suoi filtri bizzarri. Da pochi mesi Instagram ha introdotto le Instagram Stories: anche in questo caso si tratta di frammenti di evanescente condivisione, che ricalcano lo stesso concetto di Snapchat. La differenza sostanziale sta nel fatto che l’user non deve uscire dall’app di Instagram per poterne usufruire. Che questa nuova funzione rischi di minacciare il dominio Snapchat? Staremo a vedere…

FACEBOOK LIVE

facebook_live-svg

Non sempre troppo apprezzate, sono arrivate anche le dirette di Facebook. L’idea alla base è quella di rendere tutti gli utenti partecipi di alcuni momenti di vita quotidiana. Il tutto avviene in tempo reale. La trovata non sembrava affatto malvagia, tuttavia, spesso, gli utenti ne sono rimasti insoddisfatti. Chi per via dell’eccessiva durata delle clip, chi per via dei contenuti, più noiosi che entusiasmanti.

FACEBOOK E LE VIDEOCHIAMATE CON MESSENGER

facebook-messenger

Facebook ha saputo riscattarsi ottimamente introducendo le videochiamate attraverso l’applicazione Messenger. Gli utenti potrebbero pian piano abbandonare Skype, per una questione di praticità. Come per le Instagram Stories…perché devo utilizzare un’altra App se ho la possibilità di avere un servizio completo, servito da un’unica piattaforma?

FACEBOOK REACTIONS

reactions

Un premio davvero speciale va dato a Facebook per questa trovata. Un semplice like molto spesso non è in grado di esaurire quello che è davvero il nostro stato d’animo nei confronti di un determinato contenuto. E così il social network più famoso di sempre ci ha permesso di sbizzarrirci nell’interazione con le reactions. In occasione di alcuni eventi, ne sono state realizzate alcune speciali: un fiore viola per la festa della mamma e le reactions tematiche per Halloween.

GIF E BOOMERANG

boomerang

Visività e dinamismo: combo vincente 2016. Quest’anno le gif animate hanno spopolato, assieme all’applicazione Boomerang di Instagram. Siamo alla ricerca di immediatezza e non abbiamo tanto tempo da dedicare alla fruizione giornaliera a causa degli svariati impegni. Allo stesso tempo la singola immagine, spesso non ci sembra una sufficiente portatrice di stimoli. Proprio per queste ragioni si sono affermate ad ampio raggio le gif e tutti i software per la loro creazione, da GIPHY a Boomerang. Insomma si è generato un buon compromesso tra video e immagine, che abbraccia nuove esigenze degli utenti, divertendoli e stimolando la loro creatività.

TWITT PIU’ POPOLARI

twitter

Il grande minestrone conversazionale di Twitter, spesso risulta complesso agli utenti meno esperti. Grazie all’introduzione dei Twitt più popolari, ora è molto più semplice intercettare le conversazioni che producono maggiore generatività. Adesso quindi niente più scuse…let’s Twitt!

LIVE TWITTING

twitter-live

Molte emittenti televisive, sono consapevoli del fatto che le modalità di fruizione stiano cambiando alla velocità di un battito di ciglia. Per questa ragione si è cercato di adottare il metodo del Live Twitting all’interno di alcuni programmi. Questa pratica permette di generare discussioni, in tempo più o meno reale, attorno alla fruizione di un contenuto audiovisivo. Affinché vada a buon fine, sono necessari hashtags che permettano l’articolazione di un discorso. Probabilmente, quest’anno, uno degli esempi più significativi di Live Twitting è stato realizzato in occasione di #Sanremo2016. Da allora anche gli altri canali televisivi hanno provveduto a farne uso.

GOOGLE TRENDS 2016

google

Vogliamo salutare questo 2016 facendo una carrellata delle ricerche più frequenti che sono state effettuate durante questi 12 mesi all’interno dei motori di ricerca.
Google Trends pone come protagonisti delle ricerche generiche: Pokémon Go, iPhone7, Donald Trump, Prince, Powerball.
Per la categoria people, tra i più cliccati abbiamo Donald Trump, Hillary Clinton, Michael Phelps, Melania Trump e Simone Biles.
Questi dati non possono che portare al primo posto le US Election, nella categoria Global News. A seguire abbiamo Olympics (Rio 2016) e Brexit.
I film più gettonati sui media sono stati: Deadpool, Suicide Squad, The Revenant, Captain America Civil War e Batman vs Superman.
Invece tra le serie tv più popolari in rete compaiono Stranger Things, Westworld, Luke Cage, Game of Thrones e Black Mirror.

Dopo aver richiamato alla memoria i social media trend più popolari del 2016, noi della redazione di CIMOinfo vi auguriamo un felice inizio di anno nuovo! Siamo sicuri che il 2017 ci porterà tantissime altre sorprese in ambito digital e non vediamo l’ora di scoprire quali saranno…

Annunci