RAPPORTO GIOVANI 2016

Nella giornata di ieri, 14 aprile, si è tenuto l’incontro di presentazione  “Studio e lavoro senza confini – Il Rapporto Giovani 2016“. La terza indagine nazionale, promossa inizialmente nel 2012 dallIstituto Toniolo in collaborazione con l’Università Cattolica e con il sostegno di Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo ha disegnato uno spaccato dei giovani italiani per certi versi inedito.

Continua a leggere

COME VALORIZZARE ( e scoprire) I PROPRI TALENTI? Autoconsapevolezza e autovalutazione delle proprie competenze per orientarsi al mondo del lavoro.

“Da grande voglio fare il regista”. Tanti riguardo al proprio futuro hanno idee molto chiare: sanno che cosa li caratterizza, che cosa li rende felici e dove vogliono arrivare. Per molti altri invece è diverso: se svoltare a destra o a sinistra lo capiscono lentamente, imparando a conoscere le proprie capacità e cercando di valorizzarle. Per te che fai parte di quei “molti altri”, abbiamo incontrato la professoressa Fabiana Gatti, psicologa ed esperta di Personal Branding, e le abbiamo chiesto qualche consiglio su come valorizzare il proprio talento e come capire quali sono i tratti che ci rendono unici. Continua a leggere

STAGE: UN’ ESPERIENZA FORMATIVA ESSENZIALE

Questa settimana la nostra nuova rubrica Driving to Work,  marchiata CIMO info e Stage & Placement, ha fatto capolino dalla Professoressa Mariagrazia Fanchi, coordinatrice del nostro corso di studi, presso il quale, è docente di Media Studies and Cultural History e Strategie e Linguaggi della comunicazione mediale. Proprio con lei cerchiamo di andare a cogliere il valore e l’essenzialità dell’esperienza stage. Bisogna affrontare questo percorso con energia e proattività, perchè oltre ad “arricchire il curriculum” è un’ esperienza fondamentale sia per le nostre competenze tecniche, che per le soft skill individuali. Continua a leggere

DRIVING TO WORK, la nuova rubrica di CIMOINFO

Ci sono alcune frasi pronunciate e ascoltate quasi casualmente, che restano per qualche motivo ancorate in modo fermo nella nostra memoria. Per me, tra queste vi è sicuramente quello che un giorno di liceo ci disse l’allora mia professoressa di Storia dell’Arte. «Non abbiate fretta di anticipare ogni tappa, ogni momento del vostro percorso. Non vivete sempre con un occhio all’oltre o tutto diventerà una corsa al “più avanti”». Ogni periodo della nostra vita ha i propri tempi, ma da questi non possono prescindere scelte e responsabilità, che si fanno sentire maggiormente nelle fasi di passaggio a cui dobbiamo giungere preparati e consapevoli. Continua a leggere