“La Ballata di Buster Scruggs”

C’è un arrivo importante in casa Netflix: la piattaforma OTT ha appena distribuito uno dei film più attesi dai cinefili nell’annata cinematografica, la nuova opera firmata Joel e Ethan Coen. Stiamo ovviamente parlando di “La Ballata di Buster Scruggs”, premio per la miglior sceneggiatura alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia.

Il duo di fratelli registi torna a affrontare il western, dopo le prove di “El Grinta” e di “Non è un paese per vecchi”, con un film che assume una forma molto particolare: “La Ballata di Buster Scruggs” è un film antologico, composto da 6 episodi distinti attraverso cui affrontare toni e declinazioni del genere.

Il film in origine doveva essere una miniserie, composta dai numerosi racconti western scritti dai registi nell’arco di più di 25 anni, e in quanto tale riprende una struttura che ricorda la serialità alla Black Mirror e ben si adatta a un modo di fruire il cinema che può ormai anche staccarsi dalla sala cinematografica e frammentarsi nel tempo.

La struttura antologica comporta conseguenze rilevanti soprattutto per la scrittura, e si adatta perfettamente alla visione degli autori: la frammentazione del film in più segmenti narrativi gli fa raccontare episodi, piuttosto che un’unica parabola narrativa compiuta e conclusiva. Ci troviamo di fronte a tante istantanee di uno stesso universo, che ne raccontano solo determinati aspetti. Viene eliminata così là possibilità che l’azione dei protagonisti si tramuti in un processo di cambiamento del mondo che li circonda. Sebbene ci sia anche tanta ironia, emerge insomma tutta la carica nichilista e fatalistica della visione del mondo dei Coen e il riso è quindi, come al solito, molto amaro.

Come lo spietato e selvaggio West sembra ripetersi sempre uguale nelle proprie dinamiche, anche il cinema dei due fratelli si rinnova essendo sempre coerente con la propria natura e la propria poetica. Chi apprezza i film precedenti del duo non potrà che trovarsi affascinato da questo bizzarro, fantasioso e spietato mosaico western.

Marco Santeusanio

Annunci