VISIONI DAL MONDO. La mia esperienza come giudice

Quando ti propongono di diventare membro di una giuria, qualunque essa sia, ti sorge inevitabilmente una domanda: che tipo di giudice voglio essere? Spietato come Manuel Agnelli? Glaciale come Carlo Cracco? Dalla lacrima facile come Fedez al suo esordio a X Factor? Almeno, questo è quello a cui ho subito pensato io, una ragazza di 23 anni cresciuta a pane e talent show, per cui il «Per me è no!» è diventato ormai una sorta di mantra. Continua a leggere

Annunci