PENSIERO LATERALE: QUANDO LE CAMPAGNE PUBBLICITARIE STIMOLANO LA MENTE DEI CONSUMATORI

Prendete sei fiammiferi, tutti della stessa dimensione e componete dei triangoli con essi (si possono toccare tra di loro solo per le estremità), qual è il numero massimo di triangoli che potrete ottenere? La risposta a questo quesito è ricercabile nella metodologia del pensiero laterale: con questo termine, coniato dallo psicologo maltese Edward De Bono, si intende un approccio “non lineare” nella risoluzione di problemi per ottenere risultati creativamente inaspettati.

Continua a leggere