ARTISTS 4 ITALY: L’ARTE CONTEMPORANEA SI MOBILITA CONTRO IL COVID-19

È di Plan X Art Gallery l’iniziativa benefica Artists 4 Italy: si tratta di un’asta online, svoltasi tra sabato 21 e domenica 22 marzo, il cui ricavato sarà devoluto agli ospedali Sacco di Milano e Cotugno di Napoli. Questo appello ha coinvolto in pochissimo tempo quaranta artisti, tra i più in voga nel panorama dell’arte contemporanea, che hanno dimostrato di voler dare il loro contributo donando una propria opera e divulgando la notizia attraverso i profili social.  

Continua a leggere

TIME MACHINE: VEDERE E SPERIMENTARE IL TEMPO

Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020, all’interno delle sue innumerevoli iniziative, ha deciso di offrire ai suoi cittadini ed ai turisti di tutto il mondo la possibilità di vedere e sperimentare la concezione del tempo attraverso immagini, fotografie e video del cinema e di altri media. Essendo amante della mia città, attratta da ciò, ho deciso di visitare questa mostra compiendo così il mio “viaggio nel tempo”.

La mostra Time Machine nasce da una questione fondamentale: “Le immagini e la manipolazione temporale hanno davvero avuto impatto sulla nostra percezione del tempo, del passato, del presente e del futuro?”. In risposta a ciò, l’esposizione racconta il modo in cui il cinema e altri media fondati sulle immagini in movimento, come video e video-installazioni, hanno trasformato, nel corso della loro storia, la nostra percezione del tempo.
È proprio l’affascinante claim “La Cultura batte il Tempo” che accompagnerà la città in questo suo anno speciale. La mostra, infatti, propone una sorta di “viaggio nel tempo”, che può essere compiuto da ognuno di noi, reso possibile da tecniche cinematografiche di manipolazione temporale, come il ralenti, l’accelerazione, il
fermo immagine, il time-lapse e altro ancora.
Nelle venticinque stanze del Palazzo del Governatore troviamo immagini di cinema, video e video-installazioni da osservare come vere e proprie “macchine del tempo”, secondo tre diverse accezioni: come media capaci di registrare, archiviare e ripresentare fenomeni visivi e audiovisivi. Come media che rendono possibili diverse forme di viaggio nel tempo. Infine, come media che operano diverse forme di manipolazione temporale.
Attraverso immagini provenienti dai diversi campi del cinema, della videoarte e delle video-installazioni, con alcune incursioni nella storia della fotografia, la mostra copre un arco temporale che va dal 1895 al nostro futuro prossimo. Al termine del percorso l’idea principale è quella che il cinema e gli altri media, attraverso le loro tecniche, i loro strumenti e la loro creatività hanno reso il tempo malleabile, controllabile e percorribile da ognuno di noi.

Posso raccontarvi che il mio “viaggio nel tempo” è stato affascinante, a volte
surreale, quasi impossibile, ma allo stesso tempo concreto e autentico. Un percorso fatto di emozioni, pensieri contrastanti, ricordi offuscati. Ogni mio nuovo passo era una traccia indelebile, un’immagine lontana, ma allo stesso tempo un segno, una speranza e altre volte un sogno. Come la nostra percezione del tempo possa cambiare in base a ciò che osserviamo o che ascoltiamo l’ho sperimentato proprio così. Auguro a tutti voi un “viaggio” speciale, non solo fatto di ricordi, quanto piuttosto di innumerevoli speranze.

Valentina Picinini

VIAGGIO NELLA CINEMATOGRAFIA: IL MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

La Mole Antonelliana – edificio monumentale situato nel centro storico di Torino – ospita uno tra i più importanti musei dedicati al cinema e a tutto ciò che lo riguarda: il Museo Nazionale del Cinema

Continua a leggere

AFFORDABLE ART FAIR, OVVERO DELL’ARTE ACCESSIBILE

Experience the unexpected, questo il claim della decima edizione dell’Affordable Art Fair, la fiera d’arte che ti invita a comprare la tua prima opera d’arte, e dare il via a una tua personale collezione.

Continua a leggere

LA MODA SECONDO LOPEZ: AVANGUARDIA IN POLAROID E DISEGNI

Solo un mese è trascorso dall’annuncio di Vogue Italia di un January Issue formato interamente da disegni (ve ne abbiamo parlato qui), ma la mostra “Antonio Lopez, drawings and protographs” in Galleria Sozzani ci insegna che Vogue, in realtà, non si è inventato nulla.

Continua a leggere

LA BIENNALE DI VENEZIA PRESENTA DYSFUNCTIONAL, UNA MOSTRA DI COLLECTIBLE ART-DESIGN 

Venezia continua a regalare emozioni agli amanti delle gite fuori porta che, questa volta – come me – hanno avuto la possibilità di visitare DYSFUNCTIONAL, una mostra allestita in occasione della Biennale di Venezia presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro.

Continua a leggere

IL SARCOFAGO DI SPITZMAUS E ALTRI TESORI: UNA SORPRESA CONTINUA CON WES ANDERSON E JUMAN MALOUF ALLA FONDAZIONE PRADA

Per i più curiosi e per gli amanti dell’originalità, la mostra “Il sarcofago di Spitzmaus e altri tesori” è una grande opportunità per intraprendere un viaggio alla scoperta di oggetti misteriosi e opere inimmaginabili. Questa esposizione, a dir poco singolare, si trova presso la Fondazione Prada di Milano ed è nata dalla collaborazione tra tra Wes Anderson – famoso regista cinematografico – e Juman Malouf – illustratrice, designer e scrittrice -. Continua a leggere

ALBANIA: UN PAESE RICCO DI EMOZIONI RACCONTATE DA STEFANO ROMANO NELLA SUA MOSTRA MONUMENTI IMPERMANENTI

Al piano terra della Fondazione Adolfo Pini è ora in corso, e rimarrà fino al 12 dicembre, la mostra “Monumenti impermanenti” di Stefano Romano, che consiglio a tutti. Continua a leggere

INTROSPEZIONE E RIFLESSIONE CON CESARE VIEL – PIU’ NESSUNO DA NESSUNA PARTE

Al PAC la mostra di Cesare Viel “Più nessuno da nessuna parte” ha lasciato tutti senza fiato, compresa la sottoscritta, che non avrebbe mai pensato di appassionarsi tanto. Storia, fantasia, emozioni, ricordi e cultura, tutto all’interno di un unico edificio, che ha ospitato le opere di un artista davvero sorprendente. Continua a leggere

VIAGGIO TRA MITOLOGIA E REALTÀ: LA MOSTRA DI SIMONE FATTAL ALLA GALLERIA KAUFMANN REPETTO

Da settembre a pochi giorni fa, la galleria Kaufmann Repetto ha esposto i lavori di Simone Fattal, nella sua terza mostra personale Demeter and Dionysus Continua a leggere