Instagram dalla parte dei consumatori: l’introduzione dei contenuti brandizzati anche per i micro-influencer

Camilla Boniardi (@camihawke) e Alice Venturi (@alicelikeaudrey) sono solo alcune delle influencer che, in questi ultimi mesi, si sono fatte portavoce di un problema che da tempo affligge le piattaforme social: la pubblicità occulta. Brand e prodotti vengono ricorrentemente mostrati e promossi in post e stories di influencer di ogni portata, spesso omettendo gli hashtag #AD o #ADV, che permettono al pubblico di scindere un consiglio spontaneo e personale da una sponsorizzazione sotto contratto.

Continua a leggere

TREEDOM: FAI UN REGALO EVERGREEN

Treedom è un sito web nato nel 2010 grazie all’iniziativa di un gruppo di ragazzi di Firenze guidati dall’idea di poter cambiare il mondo un albero alla volta. Da allora il progetto è cresciuto coinvolgendo migliaia di persone e centinaia di migliaia di piante.

Continua a leggere

LA DOPPIA FACCIA DELL’ELECTRONIC WORD OF MOUTH

Cosa si intende per “eWOM”? L’Electronic Word of Mouth non è altro che il passaparola strategico proiettato nell’ambito della rete rispetto ad un dato prodotto o servizio. L’eWOM è uno strumento potentissimo, in quanto permette alle organizzazioni di incrementare la brand awareness in maniera esponenziale, spesso rendendo gli stessi consumatori ambassadors del marchio. Con l’avvento del Web 2.0 emergono, quindi, nuove modalità di diffusione della notizia che non richiedono la presenza fisica delle parti coinvolte per dare avvio al processo comunicativo.

Continua a leggere

E-HEALTH COME NUOVO SGUARDO ALLA SALUTE E ALL'INNOVAZIONE DIGITALE

Quando si pensa ai social media difficilmente viene spontanea l’associazione al mondo sanitario, ma invece l’aspetto online è fondamentale anche per le istituzioni che operano per la salute pubblica. La comunicazione sanitaria passa attraverso le nuove forme di socializzazione, diventando un utile strumento per migliorare il sistema stesso.

Continua a leggere

JOHN LEWIS: LA MAGIA DEL NATALE IN 2 MINUTI DI STORYTELLING

È veramente clima natalizio solo quando John Lewis & Partners pubblicano il tradizionale spot per le feste: 2 minuti che racchiudono l’atmosfera del Natale in un breve storytelling

Continua a leggere

EDWARD BERNAYS: LEZIONI DA UN MANIPOLATORE DI COSCIENZE

Quello di Edward Bernays è un nome sconosciuto ai più. Eppure, per tutti coloro che ogni giorno hanno a che fare con il vasto e variegato mondo della comunicazione, il personaggio di origine austriaca, ancora a distanza di decenni, rimane un punto di riferimento.

Continua a leggere

DISNEY+ È SBARCATO NEGLI USA

Vi avevo già parlato in un mio precedente articolo che la famosa multinazionale statunitense The Walt Disney Company aveva annunciato il lancio di un nuovo servizio streaming on-demand verso fine 2019 prima negli Stati Uniti e poi oltreoceano.

Continua a leggere

10 PRINCIPI PER VINCERE L'HATESPEECH, IL MANIFESTO DI PAROLE O_STILI

I social sono piazze virtuali nate per l’aggregazione e lo scambio di contenuti in ottica collaborativa.  Perché allora c’è chi tende a insultare, giudicare e criticare gli altri?

Continua a leggere

UN VIAGGIO VERSO ERODA, LA MISTERIOSA ISOLA CREATA DA HARRY STYLES

Eroda no land quite like it. Nelle ultime settimane può esservi capitato di trovare nella home di Facebook, di Instagram o Twitter un advertising che recita queste parole. Ma esattamente che cos’è questa Eroda? Esiste davvero?

Continua a leggere

“SOLO PER GLI AMICI PIÙ STRETTI”: CI PENSA THREADS FROM INSTAGRAM

In una sempre più definita “società dell’immagine” le parole lasciano il posto alle immagini per rappresentare la realtà. La fotografia diventa il mezzo più obiettivo, concretizzazione dell’oggettività, mezzo con il quale raccontarci e raccontare la nostra quotidianità. Grazie ai social abbiamo spazi dove condividere la personale rappresentazione del mondo che però non è pura oggettività, ma è forma di influenza e di condizionamento di chi la sta osservando. 

Continua a leggere