MIDNIGHT IN PARIS –UN’INTRAMONTABILE WOODY ALLEN

Scritto e diretto dal fantastico Woody Allen, Midnight in Paris vede come protagonisti Owen Wilson, nei panni di Gil e Rachel McAdams che interpreta la fidanzata Inez.
Cast stellare in cui troviamo anche Kathy Bates, Carla Bruni, Adrien Brody e Marion Cotillard.

Midnight in Paris è un film che affronta le difficoltà di accettare il proprio presente, la propria vita, sulla costante idea che hanno molti; se fossero vissuti in un’altra epoca, sicuramente la loro vita sarebbe stata più felice.

Gil e Inez sono in vacanza a Parigi, prossimi al matrimonio. La vacanza è un pretesto per trovare l’ispirazione che manca a Gil, alle prime armi con il suo romanzo dopo aver abbandonato la carriera da sceneggiatore di Hollywood. Costantemente scoraggiato dalla fidanzata e dagli amici che non lo ritengono all’altezza, si sente frustato e insoddisfatto da questa vita.

Gil ama fantasticare sulla vita parigina degli anni ’20, ne è letteralmente affascinato tanto che, una notte in cui si ritrova a camminare da solo per le vie di Parigi, una vettura d’epoca gli si affianca offrendogli un passaggio. Come per magia viene catapultato proprio nella Parigi degli anni ’20.

Per una notte incontra gli scrittori e gli artisti che a quell’epoca si trovavano a Parigi; da Ernest Hemingway a Francis Scott Fitzgerald con la moglie Zelda, a Pablo Picasso e tantissimi altri.
Rimasto stupito e incredulo, si ritroverà notte dopo notte a conversare con tutti loro e a parlare del suo libro fino ad innamorarsi di una delle muse di Picasso, Adriana.

In un contrasto continuo tra presente e passato, Gil dedica tutto sé stesso alla stesura del romanzo arrivando a conoscersi davvero grazie al continuo riscontro con i suoi idoli, allontanandosi sempre più però dal mondo reale.

Allen con questo film sulle difficoltà di accettare il nostro presente, vuole far capire allo spettatore quanto sia importante prendere coscienza del fatto che la felicità ce la costruiamo da soli.
Ma ancora, va bene abbandonarsi ad un sogno con la consapevolezza però che prima o poi finirà ed essere pronti a portare questo sogno nella realtà, come nel caso di Gil.

Eleny Paolini