BIF&ST 2019: BARI INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

“Penso sempre di non meritare tutto questo”: così parla il maestro Ennio Morricone, con l’estrema modestia di un “artigiano”, come lo descrive un altro grande compositore, Nicola Piovani. Presentandosi al pubblico della 10° edizione del Bif&st, Morricone afferma che nella vita non era capace di fare niente, se non il musicista. Per questo la sua voce trema di emozione quando il pubblico in sala lo accoglie in un applauso da standing ovation.

I suoi colleghi lo descrivono come “IL” Maestro, ma subito vengono corretti dal mite e umile Ennio, che afferma di essere solo “UN” Maestro tra tanti: non è forse questo a renderlo il più grande? Severo, giusto, generoso e affettuoso, Morricone è stato un esempio per tutti, una guida. Insomma, un padre per numerosi cineasti.

Ideato e diretto da Felice Laudadio, il Bari International Film Festival è giunto già alla decima edizione, accogliendo ancora una volta il suo vero ed indiscusso protagonista: il pubblico. Ogni anno, 75.000 spettatori invadono le sale dei teatri, aumentando la fama di quello che è diventato uno degli eventi cinematografici italiani più importanti grazie all’elevato numero di eventi culturali in programma.

Nato sotto il patrocinio del Presidente della Repubblica, il Bif&st è promosso dalla Regione Puglia -Assessorato dell’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con il Comune di Bari, ed è prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission. Tanti i luoghi che ospitano il festival, come il Teatro Petruzzelli e il recentemente restaurato Teatro Margherita; e ancora il Teatro Van Westerhout ed il Castello Angioino a Mola di Bari.

L’apertura di questa edizione, il 27 aprile, è stata segnata da un evento senza eguali: la consegna delle Chiavi della Città di Bari ed il “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence” ad Ennio Morricone, il più grande compositore di musiche per film di tutti i tempi. Con l’estrema modestia che lo contraddistingue, il Premio Oscar Ennio Morricone ha festeggiato con il pubblico del Bif&st questo grande e commovente ritrovo cinematografico, assieme ad altri tre Premi Oscar: Nicola Piovani, Gianni Quaranta e Giuseppe Tornatore.

Una giornata interamente dedicata a Morricone: dalla vastissima retrospettiva sul Maestro, alla mostra fotografica e gli incontri con alcuni registi dei film da lui musicati. Garrone e Tornatore sono solo alcune delle eccellenze che hanno accompagnato Morricone in un dialogo emozionante e divertente con il pubblico.

Nei giorni successivi, master class, interviste, focus e laboratori tenuti da grandi personalità della cultura e dello spettacolo, italiani ed internazionali: l’attrice Paola Cortellesi racconta i trucchi della recitazione, il regista Roberto Faenza conduce alcuni incontri su Ennio Morricone, l’attore Roberto Herlitzka racconta la sua carriera da attore, Valeria Golino interviene sulla professione dell’attore, e ancora scenografi, costumisti e sceneggiatori condividono con gli spettatori i segreti della loro arte.

Numerose le premiazioni di grandi artisti italiani: dal noto compositore all’attrice Alba Rohrwacher, dal trio Braucci-Giovannesi-Saviano per migliore sceneggiatura, all’attore Herlitzka, e tantissimi altri.

Centinaia di proiezioni ed eventi totalmente ed appassionatamente dedicati ad un pubblico amante del cinema. Il Bif&st accoglie davvero tutti – giovani, anziani, professionisti, studenti, famiglie e turisti – non solo per parlare di cinema, ma anche per viverlo a 360 gradi, in luoghi ricchi di cultura e di storia.

Sara Serinelli e Federica Caroli